< STAGIONE 2018-19
 









7 agosto 2018

╚ mancato nella notte Gustavo Giagnoni, allenatore del Milan nella stagione 1974-75. And˛ via da Milanello nell'ottobre 1975, sostituito da Giovanni Trapattoni, grazie anche al fatto che nella "guerra" tra Buticchi e Rivera lui parteggi˛ per il primo, e quando Gianni prese le redini della SocietÓ, gli si chiusero le porte. Giagnoni allen˛ tra gli altri anche il Torino (squadra che lo rese celebre per il suo modo sanguigno che dimostrava in panchina e per il suo colbacco), il Bologna, la Roma. Maglia Rossonera porge le pi¨ sentite condoglianze alla Famiglia ...





Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire



dal sito www.gazzetta.it

ADDIO A GUSTAVO GIAGNONI, IL "TECNICO CON IL COLBACCO"
Si Ŕ spento a 85 anni l'allenatore che ha guidato tra le altre Cagliari, Torino, Milan e Roma. Nel periodo granata divent˛ personaggio grazie al copricapo
Il calcio italiano in lutto per la morte di Gustavo Giagnoni. Da tempo malato, il popolare tecnico si Ŕ spento ieri all'etÓ di 85 anni. E' stato il Cagliari a dare l'annuncio con un tweet pochi minuti prima dell'una di notte: "Il Cagliari Calcio piange la scomparsa di Gustavo Giagnoni, grande uomo di calcio, e si stringe con affetto ai suoi familiari. Ciao, mister!". Giagnoni, era nato a Olbia il 23 marzo del 1933 ma viveva a Mantova dall'etÓ di 25 anni.
QUANTE PANCHINE - Da allenatore ha girato l'Italia: Mantova, Torino, Milan, Bologna, Roma, Cagliari. Diventando un personaggio grazie anche al colbacco messo nel periodo del Toro. Raccontava: "Eravamo partiti bene, poi una flessione. Nel frattempo era arrivato l'inverno e misi il colbacco. Subito iniziarono le vittorie. Lo tenni per ripararmi dal freddo e anche un po' per scaramanzia. Ci giocavo".
CUORE TORO - Anche il Torino ha reso omaggio con un messaggio affettuoso al tecnico sardo, ricordandone la "profonda umanitÓ e il temperamento sanguigno". "Erano - si legge su torinofc.it - gli anni del tremendismo granata e lui, l'allenatore con il colbacco, seppe esaltare quell'orgoglioso senso di appartenenza sfiorando con il Toro lo scudetto nella stagione 1971-72 e ponendo le basi per la vittoria del campionato nel 1976. In carriera - conclude la nota - ha forgiato generazioni di giocatori: nel 1982-83, a Cagliari, anche Walter Mazzarri che oggi lo ricorda con grande riconoscenza".



dal sito www.sportmediaset.it

╚ MORTO GUSTAVO GIAGNONI, IL "TECNICO COL COLBACCO": ALLENĎ TORINO E CAGLIARI
Aveva 85 anni, le soddisfazioni maggiori con Torino e Cagliari. Allen˛ anche Roma e Milan
╚ morto Gustavo Giagnoni, storico allenatore del Torino e del Cagliari. Aveva 85 anni. La squadra granata ne ricorda la "profonda umanitÓ e il temperamento sanguigno. Erano gli anni del tremendismo granata e lui, l'allenatore con il colbacco, seppe esaltare quell'orgoglioso senso di appartenenza sfiorando con il Toro lo scudetto nella stagione 1971-72 e ponendo le basi per la vittoria del campionato nel 1976".
In carriera - conclude la nota - ha forgiato generazioni di giocatori: nel 1982-83, a Cagliari, anche Walter Mazzarri che oggi lo ricorda con grande riconoscenza". Anche il Cagliari in un tweet ricorda il "grande uomo di calcio, e si stringe con affetto ai suoi familiari".
Al Torino si tolse le soddisfazioni pi¨ grosse arrivando dopo aver guidato il Mantova anche in panchina (Serie B 1969-1971). Suo il merito di aver lanciato Pulici, per esempio. Suo il merito per averlo fatto tornare in vetta alla Serie A ventidue anni dopo la tragedia di Superga. Ma sopra ogni cosa resiste quel colbacco indossato un po' per sfida e un po' per necessitÓ.
"Me lo aveva regalato un tifoso del Mantova - ricordava da buon sardo trapiantato mantovano - che li importava dalla Lapponia: ai primi freddi lo misi anche a Torino e fu il finimondo". Giagnoni, era nato a Olbia il 23 marzo del 1933 ma viveva a Mantova dall'etÓ di 25 anni. Mantova, Torino, Milan, Bologna, Roma, Cagliari tra le sue panchine.




Cliccare sull'immagine per ingrandire

(Archivio Magliarossonera.it)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

(dal sito www.tepasport.it)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

9 febbraio 1975, Milan vs Juve 1-2 (0-2 d.g.s.): Giagnoni parla con Damiani, appena sfiorato da un petardo



Cliccare sull'immagine per ingrandire

27 aprile 1975, Milan vs Cesena 3-0, insulti a Giagnoni
e Buticchi e cori per Gianni Rivera
(da "La Stampa")
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Prima di Bologna vs Milan 2-2 del 21 novembre 1976
(da "La Stampa")



La scheda di Gustavo Giagnoni