Paolo WILMANT

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(da www.associazione-memento.org)
  Paolo WILMANT

Nato il 21.04.1887 a Milano, † il 20.01.1918 ad Hannover (campo di Cellelager)
(Caduto durante la Grande Guerra del 1915-18, sepolto a Berlino - "Stahndorf", Cimitero Militare Italiano d'Onore)

Difensore (D), m ....., kg .....

Stagioni al Milan: ..., (Anni Dieci), partite amichevoli ?

Esordio nel Milan in gare amichevoli: .....

Ultima partita amichevole giocata con il Milan: .....

Totale presenze in gare amichevoli: ...

Reti segnate: ...




dal sito www.wikipedia.it

Ha giocato nel Milan nei primi anni del 1900. Durante la Prima Guerra Mondiale, tenente di complemento del 214║ Reggimento fanteria della Brigata "Arno", fu catturato dagli austriaci e internato in Germania. Morý nel campo di Cellelager a Hannover e fu sepolto a Berlino nel Cimitero Militare Italiano d'Onore di Zehlendorf, nella periferia sud occidentale della capitale tedesca. Fu decorato della medaglia d'argento al valor militare.




Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il segretario del Milan Wilmant
(da "Il Football", 1916-17)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Articolo su Erminio Brevedan scritto da Paolo Wilmant
(da "Il Football" del 14 agosto 1915, grazie a Lorenzo - Museo Grigio)



dal sito www.difesa.it

"Giovedý 11 aprile, alle ore 10, nella Chiesa della SS TrinitÓ, in via Garibaldi, si celebrerÓ un ufficio funebre dell'anima cara e forte del Rag. Paolo Wilmant - Sottotenente mitragliere, due volte proposto per la medaglia d'argento al valore, morto a Cellelager il ... (da "La Stampa" del 10.4.1918)




Cliccare sull'immagine per ingrandire


(dal sito www.albodorolombardia.it, grazie a Victor Rafael Veronesi)
Cliccare sull'immagine per ingrandire



dal sito www.associazione-memento.org

PAOLO WILMANT - MEDAGLIA D'ARGENTO AL VALORE MILITARE
"Comandante di una sezione di mitragliatrici in sette giorni di aspra lotta, con la parola e l'azione fu di incitamento ai dipendenti. Di propria iniziativa accorse con la sua sezione lÓ dove pi¨ furiosa era la mischia, efficacemente contribuendo a respingere i replicati attacchi nemici. Rimasto con le armi inutilizzate, perchÚ colpite dall'artiglieria, validamente concorse coi propri uomini, impiegati come fucilieri, all'assalto di ben munita posizione e, raggiuntala, valorosamente vi si mantenne resistendo con tenacia ai ripetuti contrattacchi nemici.
Veliki Krib, Monte San Gabriele, 30 agosto - 7 settembre 1917." - Fonte: http://decoratialvalormilitare.istitutonastroazzurro.org




Cliccare sull'immagine per ingrandire

Targa commemorativa di Paolo Wilmant
presso il Cimitero Monumentale di Milano
(dal sito www.associazione-memento.org)


A Paolo Wilmant viene dedicato nel 1922 da Guido Sironi il libro
"I Vinti di caporetto", I. ed. Tipografia Moderna, Gallarate, 1922
(II ed. Tipografia dell'Addolorata, Varese, 1925)
(per gentile concessione di Victor Rafael Veronesi)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

La lapide del Milan a ricordo dei propri tesserati scomparsi nella Grande Guerra (4 novembre 1920)
(Archivio Magliarossonera.it)