Francesco SOLDERA (I)
"Checc"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



Foto Archivio Luigi La Rocca



Scheda statistiche giocatore
  Francesco SOLDERA (I)

Nato il 28.12.1892 a Milano, † il 20.02.1957 a Milano - Riposa al Cimitero Maggiore di Milano Musocco

Centrocampista (C), m 1.60, kg 60

DA GIOCATORE:

Stagioni al Milan: 10, dal 1914-15 al 1923-24

Soprannome: “Checc”

Proveniente dall'U.S. Milanese

Esordio nel Milan in gare amichevoli il 03.05.1914: Milan vs Pro Vercelli 3-2

Esordio nel Milan in gare ufficiali (1^ Categoria) il 04.10.1914: Milan vs Audax Modena 13-0

Ultima partita giocata con il Milan il 13.04.1924: Milan vs Novese 5-0

Totale presenze in gare ufficiali: 148

Reti segnate: 14

Palmares rossonero: -

DA ALLENATORE:

Stagioni al Milan: 1, 1922-23 (assume l'incarico mentre la carica di allenatore era vacante, fino a novembre 1922)

Esordio sulla panchina del Milan in gare ufficiali l'08.10
.1922: Genoa vs Milan 4-1 (1^ Divisione)

Ultima partita sulla panchina del Milan
il 12.11.1922: Derthona vs Milan 0-0 (Campionato)

Totale panchine in gare ufficiali: 5

Palmares rossonero: -




Ha giocato anche con l'U.S. Milanese (A), l'Internazionale (A).

"Fra gli "operai" del centrocampo milanista targato anni Dieci/Venti si segnala un altro calciatore milanese: Francesco Soldera. Per lui vale in parte il discorso fatto precedentemente per Scarioni e Morandi. Non dotato di un fisico eccezionale ha invece caratteristiche di grandissimo lottatore che lo rendono uno dei principali beniamini del pubblico nel pieno rispetto inoltre della fama che il Milan ha in quell'epoca, cioè quella di formazione mai doma, strenua lottatrice. Francesco Soldera gioca ininterrottamente nel Milan per dieci stagioni (dal 1915 al 1924) collezionando fra gli incontri di campionato e quelli dei tornei di guerra oltre 150 presenze e circa 20 gol." (Da "1899-1999 Un secolo rossonero" di Carlo Fontanelli, Geo Edizioni 2000)

"Cerca e trova un posto all'Inter perchè il Milan lo liquida, dopo anni di onorata carriera. Ma è evidente che non può dar molto, visto che compare in campo una sola volta e poi lascia il calcio." (Dal sito inter.it)





(da "Il grande Milan nella grande guerra. La Coppa Federale 1915-16" - P. Brivio, L. La Rocca, E. Tosi - ediz. Anniversary Books)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Prima delle semifinali, stagione 1914-15
(dalla rivista "Il Football", per gentile concessione di Lorenzo - Museo Grigio)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Articolo su Francesco Soldera
(dalla "Gazzetta dello Sport", stagione 1918-19)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "Forza Milan!")





(da "Forza Milan!")





Francesco Soldera sulla "Gazzetta del Mezzogiorno" del 18 aprile 1922