Arturo SILVESTRI
"Sandokan"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page












(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Arturo SILVESTRI

Nato il 14.06.1921 a Fossalta di Piave (VE), † il 14.10.2002 a Pisa

Terzino destro (D) e Allenatore, m ....., kg .....

DA GIOCATORE:

Stagioni al Milan: 5, dal 1950-51 al 1954-55

Soprannome: “Sandokan”

Proveniente dal Modena

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A) il 10.09.1950: Milan vs Udinese 6-2

Ultima partita giocata con il Milan il 26.06.1955: Milan vs Belenenses 3-1 (Coppa Latina)

Totale presenze in gare ufficiali: 163

Reti segnate: 7

Palmares rossonero: 2 Scudetti (1950-51, 1954-55), 1 Coppa Latina (1951)

Esordio in Nazionale Italiana l'08.04.1951: Portogallo vs Italia 1-4

Ultima partita giocata in Nazionale Italiana il 25.11.1951: Svizzera vs Italia 1-1

Totale presenze in Nazionale Italiana: 3

Reti segnate in Nazionale Italiana: 0

DA ALLENATORE:

Stagioni al Milan: 1, 1966-67

Esordio sulla panchina del Milan in gare ufficiali e in Coppa Italia
il 04.09.1966: Pisa vs Milan 0-3

Ultima partita sulla panchina del Milan
il 14.06.1967: Milan vs Padova 1-0 (Campionato)

Totale panchine in gare ufficiali: 42

Palmares rossonero: 1 Coppa Italia (1967)




Ha giocato anche con il San Doną di Piave (*), il Pisa (B e C), il Modena (B) e il Verona (B).

Ha allenato anche il Cagliari (*), (scoprendo e valorizzando Gigi Riva), il Treviso (*), il Livorno (*), il Cagliari (*), il Vicenza (*), il Brescia (*), La Lucchese (*), il Genoa (C, B, A).

"Si forma sui campi di provincia della Serie B e della C con le maglie del Pisa e del Modena. Ben presto si guadagna l'appellativo di "Sandokan" grazie al suo modi di affrontare la partita. Grintoso, tenace, mai domo, sempre in prima linea. Sono queste le caratteristiche principali di Arturo Silvestri, di professione terzino, nato a Fossalta di Piave, in provincia di Venezia, il 14 giugno 1921. Con la casacca del Milan Silvestri scende in campo in 163 partite ufficiali e segna 7 gol nell'arco di 5 stagioni disputate consecutivamente dal 195051 al 1954-55 durante le quali centra due scudetti: nella stagione di esordio ed in quella di addio." (da "1899-1999. Un secolo rossonero" di Carlo Fontanelli. Geo Edizioni 2000)

"Terzino razza Piave, tanto cara a Toni Busini, fa della grinta e dell'esperienza le doti migliori del proprio repertorio. Dalle sue parti non si passa. Tigre del Bengala." (Luigi La Rocca, Milano, 2001)





(Figurina Lavazza, 1950-51)


(Archivio Magliarossonera.it)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Arturo Silvestri, stagione 1950-51
(per gentile concessione di Gianluca Sanzogni)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Arturo Silvestri e Bruno Perissinotto
(per gentile concessione di Luigi La Rocca)





(da "Il campionato in cifre - 1950-51", per gentile concessione di Ivano Piermarini)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Anno 1954-55. Da sinistra: Arturo Silvestri, Toni Bellocchio, il massaggiatore Ferrario, Puricelli, Liedholm
(per gentile concessione di Antonella Bellocchio)





Estate 1955, Arturo Silvestri al Verona
(dal "Corriere dello Sport")





Arturo Silvestri nella formazione 1966-67, in un fotocolor de "Il Giorno" (il primo in piedi da sinistra)





Cartolina Milan 1966-67
(Archivio Magliarossonera.it)



Clicca sull'immagine per ingrandire

Dedica di Arturo Silvestri a Brambilla, settembre 1971
(per gentile concessione di Giorgio Brambilla)





("Intrepido")


(Archivio Magliarossonera.it)





L'articolo della "Gazzetta dello Sport" sulla scomparsa di Arturo Silvestri, 15 ottobre 2002



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dalla "Gazzetta dello Sport")



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Ricordo di Arturo Silvestri su "Forza Milan!", novembre 2002