Nevio SCALA

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



Figurina "Panini", 1975-76



Scheda statistiche giocatore
  Nevio SCALA

Nato il 22.11.1947 a Lozzo Atestino (PD)

Laterale (C), m 1.74, kg 71

Stagioni al Milan: 5, dal 1965-66 al 1968-69 e 1975-76

Esordio nel Milan in gare ufficiali e nelle Coppe Europee
il 27.10.1965: Racing Strasbourg vs Milan 2-1 (Coppa delle Fiere)

Ultima partita giocata con il Milan il 26.06.1976: Milan vs Fiorentina 1-1 (Coppa Italia)

Totale presenze in gare ufficiali: 56

Reti segnate: 0

Palmares rossonero: 1 Scudetto (1967-68), 1 Coppa dei Campioni (1969), 1 Coppa delle Coppe (1968), 1 titolo di Campione d'Italia "De Martino" (1969)

Esordio assoluto in Serie A
il 18.09.1966: Roma vs Brescia 1-0

Palmares personale: 1 Titolo ai Giochi del Mediterraneo con la (1967, Nazionale Giovanile), 1 Coppa Disciplina (1971, L.R. Vicenza), 1 Coppa Disciplina (1973, Fiorentina)

Esordio in Nazionale B: .....

Totale presenze in Nazionale B: 2

Reti segnate in Nazionale B: 0

Esordio in Nazionale Giovanile: .....

Totale presenze in Nazionale Giovanile: 5

Reti segnate in Nazionale Giovanile: 0

DA ALLENATORE:
Con la Reggina: 1 Promozione in Serie B (1987-88) e un 4° posto in Serie B (1988-89).
Con il Parma: 1 Promozione in Serie A (1989-90), 3 Premi "Guerin d'Oro" (1987-88, 1990-91, 1992-93), 1 Premio "Nereo Rocco, un uomo per lo sport" nel 1993, 1 Trofeo "Tommaso Maestrelli" nel 1994, 1 Coppa Italia (1991-92), 1 Coppa delle Coppe (1993), 1 Supercoppa Europea (1993-94), 1 Coppa UEFA (1995), 2° posto in Serie A (1994-95, 63 punti finali alle spalle della Juventus)
Con il Borussia Dortmund: 1 Coppa Intercontinentale (1997)
Con lo Shakthar Donetsk: 1 Campionato ucraino (2002), 1 Coppa d'Ucraina (2002)
Con lo Spartak Mosca: 1 Coppa di Russia (2003)




Ha giocato anche con la Tevere Roma (C), la Roma (A), il L.R. Vicenza (A), la Fiorentina (A), l'Internazionale (A), il Foggia (A e B), il Monza (B), l'Adriense (C2).

Ha allenato le giovanili del Vicenza (1985), la Reggina (C1 e B), il Parma (B e A), il Perugia (A) (subentrato e retrocesso), il Borussia Dortmund (A), il Besiktas (A), lo Shakthar Donetsk (A), lo Spartak Mosca (A).

"Prima e dopo L'Inter č troppo milanista per restare nel cuore dei tifosi. Giocatore di corsa e grinta, in nerazzurro vive stagioni anonime. Diventa allenatore di successo con Parma e Borussia Dortmund." (Dal sito inter.it)




Dal sito www.wikipedia.it

CARRIERA DA GIOCATORE
Dopo una discreta carriera di centrocampista (tra il 1966 e il 1980 indossa le casacche della Roma, del Milan, del Vicenza, dell'Inter, del Foggia e del Monza), inizia ad allenare alla fine degli anni ottanta.

CARRIERA DA ALLENATORE
Nel 1988 porta la Reggina in serie B.L'anno successivo, ancora con la Reggina sfiora la serie A perdendola nello spareggio ai calci di rigore contro la Cremonese. Poi sostituisce Giampiero Vitali sulla panchina del Parma con cui ottiene una promozione in serie A nel 1990.
Nei sei anni in cui Scala siede sulla panchina del Parma, il club - che sino ad allora non aveva mai disputato il massimo torneo - entra nei vertici del calcio europeo: dopo la conquista della Coppa Italia nel 1992 il Parma si aggiudica la Coppa delle Coppe e la Supercoppa europea nel 1993 e la Coppa Uefa nel 1995. Insieme al Verona di Bagnoli e al Cagliari di Riva, il Parma di Scala entra nella selezionatissima mitologia delle provinciali che vincono e incantano nel calcio italiano.
In seguito Scala allena il Perugia nella stagione 1996-97 e l'anno seguente si trasferisce in Germania sulla panchina del Borussia Dortmund con cui vince la Coppa Intercontinentale.
Nel 2000 allena la formazione turca del Besiktas, nel 2002 allena gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, nel 2003 lo Spartak Mosca.







Immagine della stagione 1966-67
Da sinistra, dopo l'arbitro: Nevio Scala (capitano), Sergio Beorchia e Piero Fraccapani
(per gentile concessione di Piero Fraccapani)





Stagione 1967-68





Stagione 1967-68


(da "Il Secolo XIX")





(dal sito www.inter.it)


Nevio Scala allenatore



Dal sito www.soccerage.com

Nevio Scala nuovo tecnico dello Spartak Mosca
16 settembre 2003

Nevio Scala, ex tecnico del Parma, 55 anni, guiderą dall'inizio del prossimo anno lo Spartak Mosca, nove volte campione di Russia. L'annuncio dell'accordo č stato dato dal presidente moscovita Andrei Chervichenko. Scala, che firmerą il contratto la prossima settimana, prenderą il posto di Andrei Chernyshov. Il tecnico ha confermato, ai media russi, di aver ricevuto un'offerta dallo Spartak e di aver accettato. Dal gennaio 2004, Scala inizierą la preparazione in vista dell'inizio della nuova stagione.





cliccare sull'immagine per ingrandire

29 maggio 2010, raduno dei calciatori rossoneri Anni Sessanta a Guastalla (RE).
Da sinistra, in piedi: Romano Guido Nimis, Federico Barbieri, Roberto Bertanza, Claudio Antonio Mantovani, Sergio Rapacchi,
Giovanni Cazzola, Nevio Scala, Luigi Scaricabarozzi, Angelo Mazzoni, Colombo Labate (di Magliarossonera.it), Luigi Maldera,
Mauro Ferrari, Rino Ceccardi, William Vecchi, Luciano Tessari, Luigi La Rocca, Mario Pecora, Giovanni Casari, Stefano Marcucci,
Ezio Santagostino, Giuseppe Italo Redaelli, Mauro Scaruffi, Eugenio Petrini, Roberto Stucchi, Bruno Bacchetta, Sergio Maddč,
Luciano Stefano Poppi, Enrico Prato, Ciro Iotti, Massimo Dancelli, Sergio Innocenti.
Accosciati: Sergio Gardini, Aldo Vidonis, Giovanni Cattai, Giovanni Paolo Lodetti, Dario Gon, Claudio Orlandini, Gianni Zagatti,
Amerigo Rotoni, Gino Pigozzi, Piero Fraccapani, Fausto Daolio, Paolo Barbacini, Ernesto Cassaghi, Mario Fantini, Mario Lucingoli
(grazie a Luigi La Rocca)



cliccare sull'immagine per ingrandire

2 giugno 2013, raduno a Milanello di ex giocatori delle Giovanili del Milan, per festeggiare il loro allenatore degli anni '60 Luciano Tessari.
In alto, da sinistra: 1, 2, 3, Eliseo Fabbro, 5, 6, 7, Mario Fantini, Antonio Gaspari, 10, Sergio Innocenti, Orano Bastia, 13, Roberto Bertanza,
15, Giancarlo Brutti, Gino Pigozzi, Andrea Valdinoci, Aldo Vidonis, Giovanni Cazzola, Nevio Scala, Romano Guido Nimis, Sergio Maddč, 36.
In basso, da sinistra: 1, Giovanni Cattai, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, Piero Fraccapani, Ubaldo Marconato, Fausto Daolio, Luciano Tessari, 15, 16, Mauro Scaruffi, Gianni Zagatti, 19, 20, Mario Lucingoli, Giuseppe Italo Redaelli, 23
(foto di Andrea Vassanelli, per gentile concessione di Giorgio Verzini)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

21 maggio 2005, la panchina rossonera con Roberto Valentino
(per gentile concessione di Roberto Valentino)