Giancarlo SALVI

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page

(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Giancarlo SALVI

Nato il 23.02.1945 a Cengio di Dego (SV), † il 06.05.2016 a Vicenza

Interno (C), m 1.68, kg 68

Stagioni al Milan: 1, 1964-65

Proveniente dalla Sampdoria

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Coppa Italia il 06.09.1964: Monza vs Milan 2-1 d.t.s.

Ultima partita giocata con il Milan il 17.01.1965: Milan vs Cagliari 1-0 (Campionato)

Totale presenze in gare ufficiali: 4

Reti segnate: 0

Palmares rossonero: -

Esordio assoluto in Serie A il 15.09.1963: Sampdoria vs Messina 3-1




Ha giocato anche con la Sampdoria (A e B), il L.R. Vicenza (A e B), il Varese (C1 e B).

"Fugace passaggio al Milan (stagione 1964-65) in una stagione beffarda per il club rossonero, superato in classifica dall’Inter a poche giornate dalla fine, con i rossoneri in vantaggio di sette punti. Questo ragazzino tutto dribbling, a volte un po' fumoso, non lascia segni tangibili con la casacca del Diavolo ed a fine stagione torna alla Sampdoria.” (Nota di Colombo Labate)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

10 giugno 1964, amichevole Milan vs Flamengo 1-1
(dal "Corriere dello Sport")



Cliccare sull'immagine per ingrandire

(da "MilanInter" del 20 settembre 1964)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

(da "MilanInter" del 1° febbraio 1965)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Giancarlo Salvi alla Sampdoria
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Giancarlo Salvi, Sampdoria
Figurina "Calciatori Panini", 1969-70



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Giancarlo Salvi, Sampdoria
Figurina "Calciatori Panini", 1970-71
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Giancarlo Salvi, Sampdoria
Figurina "Calciatori Panini", 1971-72



Cliccare sull'immagine per ingrandire

1972, Sampdoria vs Torino 2-1:
l'esultanza di Salvi dopo la sua rete
Cliccare sull'immagine per ingrandire

1972, Giancarlo Salvi premiato dai tifosi della Sampdoria



da Redazione ITASportPress

SAMPDORIA, È MORTO GIANCARLO SALVI, L'EROE DI SAN SIRO
L'ex calciatore di Milan, Sampdoria e Vicenza, Giancarlo Salvi è morto questa notte
L'ex calciatore di Milan, Sampdoria e Vicenza, Giancarlo Salvi è morto questa notte all'età di 71 anni. In carriera ha collezionato complessivamente 313 presenze e 40 reti in Serie A e 75 presenze e 17 reti in Serie B. Con 291 presenze in blucerchiato, è tuttora il settimo calciatore della Sampdoria con più presente in incontri di campionato. Vinse due campionati di Serie B con Sampdoria e Vicenza. Fu per i doriani l'eroe di Milano nello spareggio per evitare la B dove la Sampdoria battè il Modena per 2-0 nella stagione 63/64 a San Siro. Un suo gol salvò la squadra ligure dalla B e condannò i canarini. La partita fu molto equilibrata, dura e a tratti nervosa. Proprio quando sembrava che il Modena stesse prendendo il sopravvento, al minuto 17 del secondo tempo, Frustalupi sganciò una lunga parabola che scavalcava la difesa emiliana; Barison bruciava sullo scatto Panzanato in area di rigore e in diagonale batteva Gaspari, il portiere modenese. Il gol rompeva l'equilibrio e, come si suol dire, spaccava la partita. Trascorrono dieci minuti, contropiede doriano e Salvi, libero in area di rigore, con un secco tiro raddoppiava. Risultato in cassaforte per la Samp, e pacifica invasione di campo dei tifosi che portano in trionfo i loro beniamini. La Doria si salva dunque, dove peraltro militava ininterrottamente dal 1946, anno della sua fondazione. A 34 anni Salvi si ritirò dal calcio giocato ed entrò nei quadri dirigenziali del Vicenza, mentre intraprese la carriera imprenditoriale in società con l'ex compagno biancorosso Paolo Rossi.




da Adsense

E' MORTO GIANCARLO SALVI EX CAPITANO DELLA SAMPDORIA DEGLI ANNI '70
L'indimenticato capitano blucerchiato aveva 71 anni, e nella sua carriera oltre alla maglia della Samp aveva vestito quella del Milan, del Varese e del Vicenza dei miracoli dove con Paolo Rossi (eroe mondiale 1982) aveva raggiunto il secondo posto nel campionato 1977/78 con l'attacco più prolifico del torneo (50 reti in 30 partite) contendendo il titolo al Alla Juventus che terminó al primo posto con 44 punti, 5 in più dei biancorossi e del Torino che chiuse, come il Lanerossi Vicenza, a quota 39.
Con Paolo Rossi aprirà una impresa edile dopo aver chiuso la carriera calcistica.
Con 291 presenze è il settimo Blucerchiato con più presenze. In serie A ha giocato 313 volte andando a segno 40 volte, non male per un centrocampista. In serie B ha raccolto 75 presenze segnando 17 gol e conquistando 2 promozioni una con la Sampdoria 1966/67 è una con il Vicenza dieci anni dopo.
Con il Varese ha vinto il campionato di Serie C1 nel campionato 1979/1980.
L'eroe di San Siro quando nel campionato 63/64 salvó i blucerchiati segnando il secondo gol nello spareggio salvezza contro il Modena.
GIANCARLO SALVI è un'icona per le persone sulla cinquantina, il capitano indiscutibile della fine degli anni '70.
Nelle formazioni blucerchiate lo si ricorda al fianco di Luisito Suarez o di Mario Frustalupi, con Giovanni Lodetti, Loris Boni o Gianfranco Bedin, insomma dal 1963 al 1976 ha fatto la storia della Sampdoria.
Era nato nel 1945. L'anno dopo nacque la squadre alla quale legó il suo nome in maniera indelebile, la Sampdoria.




Cliccare sull'immagine per ingrandire

Articolo sulla morte di Giancarlo Salvi