Ante REBIC

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page

(dal sito www.acmilan.com)



Scheda statistiche giocatore
  Ante REBIC

Nato il 21.09.1993 a Spalato (CRO)

Attaccante (A), m 1.85, kg 78

Stagioni al Milan: ..., dal 2019-20 al ..... (in rosa 2019-20)

Proveniente dall'Eintracht Francoforte

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A) il 15.09.2019: Hellas Verona vs Milan 0-1

Ultima partita giocata nel Milan
: .....

Totale presenze in gare ufficiali: ... (in rosa 2019-20)

Reti segnate: ... (in rosa 2019-20)

Palmares rossonero: -




Ha giocato anche con il Flamengo (A).



Dal sito www.wikipedia.it

Paragonato in patria ad Alen Bokšic, preferisce giocare come esterno offensivo sinistro, ma può essere impiegato anche come centravanti; le sue doti migliori sono la forza, la velocità e l'aggressività.

CLUB
Esordisce a livello professionistico nel 2011 con l'RNK Spalato, dopo aver giocato a livello giovanile nel Vinjani e nell'Imotski; nelle due stagioni successive colleziona 54 presenze condite di 16 reti, di cui 10 nella stagione 2012-2013.
Il 28 agosto 2013 passa alla Fiorentina per 4,5 milioni di euro; esordisce in maglia viola il 30 settembre seguente nella gara di campionato Fiorentina-Parma (2-2), entrando al 36' al posto di Giuseppe Rossi; va per la prima volta a segno in maglia viola l'8 gennaio 2014 nella gara di Coppa Italia Fiorentina-Chievo (2-0), nel corso della quale però si infortuna, rimanendo indisponibile per quasi tre mesi; segna la sua prima rete in Serie A il 18 maggio 2014 in Fiorentina-Torino (2-2).
Il 3 agosto 2014 passa in prestito all'RB Lipsia, società in cui fa registrare solo 11 presenze in tutta la stagione tra indisponibilità e un rapporto teso con il tecnico Achim Beierlorzer; nella 2. Fußball-Bundesliga l'attaccante croato, infatti, gioca fino al mese di gennaio solo 4 gare, anche a causa di un serio infortunio.
Nella stagione 2015-2016 torna alla Fiorentina, sotto la guida del nuovo allenatore Paulo Sousa; segna la sua prima rete stagionale il 1º novembre, nella vittoria per 4-1 contro il Frosinone; trova spazio in Europa League, manifestazione in cui, però, già alla terza giornata contro il Lech Poznan incappa in un'espulsione e una squalifica per due turni.
Il 14 gennaio 2016 è ceduto in prestito al Verona, squadra in cui resta fino a fine stagione; dopo la retrocessione del club in Serie B, torna alla Fiorentina.
Il 5 luglio 2016 è ceduto a titolo temporaneo all'E. Francoforte; a fine stagione fa ritorno alla Fiorentina, ma il 31 agosto 2017 rientra, in prestito con obbligo di riscatto, all'Eintracht per 2 milioni di euro, con la società viola che si riserva il 50% sulla futura rivendita. Nella stagione 2017-2018 realizza 9 gol e fornisce 3 assist. Il 19 maggio 2018 realizza una doppietta decisiva nella finale di Coppa di Germania vinta per 3-1 dall'Eintracht Francoforte contro il Bayern Monaco, successo che consente all'Eintracht di vincere il primo trofeo dopo 31 anni. Alla fine dell'annata è acquistato a titolo definitivo dall'Eintracht per 2 milioni di euro.
L'annata seguente lo vede andare in gol 10 volte, di cui 9 in campionato e una in Europa League.
Il 2 settembre 2019 è ceduto al Milan a titolo temporaneo con opzione di riscatto.

NAZIONALE
Giovane talentuoso, compare in tutte le squadre giovanili della propria nazionale a partire dalla rappresentativa Under-18. Il 23 giugno 2013 segna al campionato del mondo Under-20 la rete che consente alla sua Croazia di battere per 1-0 l'Uruguay nella prima partita della fase a gironi della manifestazione; il 29 giugno va a segno anche nella terza partita della fase a gironi, vinta per 2-1 contro la Nuova Zelanda; il 14 agosto esordisce con la nazionale maggiore croata, con la quale va in gol all'esordio contro il Liechtenstein.
Successivamente gioca, subentrando in entrambe le gare, gli spareggi contro l'Islanda che qualificano la Croazia al campionato del mondo 2014, rassegna nella quale Rebic entra a gara in corso in tutte le tre partite del gruppo A, incappando anche in un cartellino rosso nell'ultima partita, che elimina i croati. Nel frattempo gioca anche con la Croazia Under-21, con cui disputa le ultime due partite del gruppo 5 e gli spareggi contro l'Inghilterra per le qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-21 2015, realizzando due reti e fornendo due assist.
Nel giugno 2015 torna ad indossare la maglia della nazionale maggiore giocando l'amichevole contro Regno Unito e la gara di qualificazione al campionato d'Europa 2016 contro l'Italia.
Convocato per il campionato del mondo del 2018, realizza una marcatura, grazie ad un errore del portiere Caballero[20], alla seconda giornata dei gironi nella vittoria per 3-0 contro l'Argentina, tornando alla rete con la nazionale croata dopo quasi cinque anni.




Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere
2 settembre 2019: Ante Rebic è rossonero
(dal sito www.acmilan.com)



Dal sito www.acmilan.com
2 settembre 2019

ANTE REBIC È UN NUOVO CALCIATORE DEL MILAN
L'attaccante croato si trasferisce in rossonero dall'Eintracht Francoforte

AC Milan (il Club) comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo biennale, dall'Eintracht Francoforte, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Ante Rebic. Nato a Spalato, in Croazia, il 21 settembre 1993, Rebic esordisce tra i professionisti nel 2011 con l'RNK Spalato. Nel 2013 approda in Serie A con la Fiorentina e, dopo Verona e Lipsia, si trasferisce all'Eintracht Francoforte, dove si afferma definitivamente, collezionando 100 presenze e 25 gol, due dei quali realizzati nella finale di Coppa di Germania nel 2017/18, vinta contro il Bayern Monaco.
Ante Rebic fa parte della Nazionale croata, nella cui selezione maggiore ha esordito nell'agosto del 2013 contro il Liechtenstein. Con un gol in 6 presenze, è stato uno dei protagonisti dell’ultimo mondiale in Russia, in cui la Croazia è approdata alla finale disputata a Mosca contro la Francia.




Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dalla "Gazzetta dello Sport" dell'8 settembre 2019)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dalla "Gazzetta dello Sport" del 14 settembre 2019)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dalla "Gazzetta dello Sport" del 17 settembre 2019)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dalla "Gazzetta dello Sport" del 6 novembre 2019)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dalla "Gazzetta dello Sport" del 15 novembre 2019)