Bruno MAZZA

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Bruno MAZZA

Nato il 03.06.1924 a Crema (CR), † il 25.07.2012 a Milano

Interno destro (C), m ....., kg .....

Stagioni al Milan: 1, 1943-44

Proveniente dal Crema

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Alta Italia)
il 16.01.1944: Milano vs Fanfulla 1-0

Ultima partita giocata con il Milan
il 30.01.1944: Milano vs Atalanta 6-0 (Campionato)

Totale presenze in gare ufficiali: 3

Reti segnate: 1

Palmares rossonero: -

Esordio in Nazionale Italiana il 26.04.1953: Cecoslovacchia vs Italia 2-0

Totale presenze in Nazionale Italiana: 1

Reti segnate in Nazionale Italiana: 0




Ha giocato anche con il Crema (B e C, 1941-43 e 1945-48), il Genoa (A, 1948-49), la Lucchese (A, 1949-51), il Legnano (A, 1951-52), l’Internazionale (A, 1952-55), la Fiorentina (A, 1955-56) e il Bari (B, 1956-57).

"Prelevato dal Legnano, non brilla in una squadra che esibisce tante stelle. Ma proprio questa è la sua virtù: il suo apporto ponderato, oscuro, geometrico. Decisivo per bilanciare L'estro dei campioni." (Dal sito inter.it)




Dal sito www.wikipedia.org

Prodotto del vivaio cremasco, gioca nel Crema fino al 1948, tolta una breve parentesi al Milan. Protagonista di ottime stagioni in B, viene acquistato dal Genoa in cambio di Bargagliotti e Ghiandi. L' impatto con la Serie A non è dei piu facili; Mazza delude e viene presto ceduto alla Lucchese. Nella squadra toscana è protagonista di due ottime stagioni, contribuendo ad altrettante salvezze della squadra rossonera. Dopo una stagione al Legnano, conclusasi con la retrocessione in Serie B della matricola lombarda, approda all'Inter, voluto da Alfredo Foni. Il suo acquisto desta molte perplessità: come puo essersi rinforzata l' Inter, cedendo il fuoriclasse Wilkes al Torino e sostituendolo con il modesto corridore Mazza? Nulla di più sbagliato. La sua corsa, unita ad un innato senso tattico, rendono la squadra nerazzura più equlibrata, proiettandola verso la conquista di due scudetti consecutivi. Nell' aprile 1953 a Praga arriva anche l' esordio in nazionale, un esordio sfortunato, con la nazionale azzurra sconfitta 2-0 dalla Cecoslovacchia. Rimane in nerazzuro per tre stagioni, collezionando 83 presenze e 7 reti. In seguito gioca nella Fiorentina, contribuendo, da comprimario, (solamente 4 presenze) alla conquista del primo scudetto viola. Chiude la carriera nel Bari.






(Archivio Magliarossonera.it)


(per gentile concessione di Enrico Levrini e Ferdinando Bruhin)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Cartolina di Bruno Mazza con autografo