Giampiero MAINI
"Jimmy"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Giampiero MAINI

Nato il 29.09.1971 a Roma

Centrocampista (C), m 1.79, kg 69

Stagioni al Milan: 2, dal 1997-98 al 1998-99 (ad ottobre 1998 ceduto al Bologna)

Soprannome: “Jimmy”

Proveniente dal Vicenza


Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A)
il 31.08.1997: Piacenza vs Milan 1-1

Ultima partita giocata con il Milan il 12.09.1998: Milan vs Bologna 3-0 (Campionato)

Totale presenze in gare ufficiali: 32

Reti segnate: 1

Palmares rossonero: -

Esordio in Nazionale Under 21: nel 1992

Ultima partita giocata in Nazionale Under 21: nel 1993

Totale presenze in Nazionale Under 21: 5

Reti segnate in Nazionale Under 21: 0

Esordio (e unica partita) in Nazionale Italiana: nel 1997

Totale presenze in Nazionale Italiana: 1

Reti segnate in Nazionale Italiana: 0

Palmares personale: 1 Coppa Italia (1996-97, Vicenza), 1 Supercoppa Italiana (1999, Parma)




Ha giocato anche con la Roma (A), il Lecce (B), l’Ascoli (B), il Vicenza (A), il Bologna (A), il Parma (A), il Venezia (B), l'Ancona (B, A), l'Arezzo (B), il Fabriano (Prom.), la Boreale (Prom.).

"E’ stato sentimentalmente legato alla showgirl Alessia Merz, conosciuta dal grande pubblico con la trasmissione televisiva “Quelli che il calcio...” ai tempi in cui militava nel Vicenza e, in parte, nel Milan, con cui giocò in una stagione non proprio fortunata, quasi balorda, cosicchè, ad ottobre 1998, viene ceduto al Bologna." (Nota di Colombo Labate)




Dal sito www.wikipedia.it

CARRIERA
Cresciuto nelle giovanili della Roma vi debutta nel 1990. Passato al Lecce, in Serie B, vi resta due anni collezionando 35 presenze e 3 gol, prima di passare all'Ascoli, sempre in Serie B dove mette in luce le sue doti di incontrista e di fiuto per il gol, con 29 presenze e 6 reti.
Rientrato alla Roma all'inizio della stagione 1994-1995, gioco pochissimo, appena 7 le presenze, e in cerca di una rilancio della propria carriera, passa al Vicenza, neopromosso in Serie A, dove diventa subito una pedina fondamentale del centrocampo biancorosso, inesauribile sia nella fase di interdizione che di impostazione, saltando solamente un paio di incontri, e terminando la stagione con 32 presenze e 2 gol. La seconda stagione ai piedi dei Colli Berici, sancisce la sua consacrazione: 30 presenze e ben 5 gol gli valgono l'esordio in nazionale e l'interessamento dei grossi club italiani. Suo è inoltre il gol che nella partita di ritorno con il Napoli dà l'avvio alla conquista della Coppa Italia del 1997 da parte della formazione vicentina.
Passato al Milan nella stagione 1997-1998, nel grigiore dell'annata rossonera non riesce ad esprimersi ai livelli espressi a Vicenza, pur collezionando 25 presenze. La stagione successiva, dopo appena una presenza in campionato, a gennaio passa al Bologna dove fatica a trovare spazio in una squadra lanciata in una trionfale cavalcata dall'intertoto alla semifinale di Coppa UEFA. A fine stagione torna al Milan che lo vende al Parma, in cui gioca solamente sei partite a causa di un grave infortunio. All'inizio della stagione successiva viene ceduto in prestito al Venezia, in Serie B, dove finalmente ritorna ai suoi livelli e, con 29 presenze e 4 gol, contribuisce in maniera fondamentale alla promozione in A della squadra veneta.
Rientrato nuovamente al Parma, nella stagione 2000-2001 scende in campo solamente due volte, complice anche il caos nella squadra emiliana che vede l'alternarsi di ben tre allenatori. Svincolato, passa all'Ancona in Serie B, dove sotto la guida di Gigi Simoni, con ben 7 gol in 22 apparizioni, è nuovamente uno dei fattori determinanti alla promozione in A dei marchigiani. La seconda stagione nelle Marche, con 17 presenze ed un gol, non è molto fortunata, e si conclude con una retrocessione.
Nel gennaio 2005 si trasferisce all'Arezzo, in Serie B, dove partecipa alla rocambolesca salvezza all'ultima giornata contro la sua ex squadra del Vicenza.
Dopo l'annuncio del ritiro, ritorna sui suoi passi a gennaio 2008 andando a giocare in Promozione con il Fabriano, in Promozione marchigiana, "con l'entusiasmo di un bambino", secondo la sua dichiarazione fatta all'arrivo.






Giampiero Maini alla Roma
(dal sito www.calciomappe.net)


Con la maglia del Parma





Con la maglia dell'Ancona
(dal sito www.anconacalcio.it)





In Nazionale


Alessia Merz, ex fidanzata di Jmmy Maini, qui ritratta
con l’attuale compagno, il calciatore Fabio Bazzani, 2005



Dal sito www.camelott.it
4 febbraio 2005

L'Arezzo ha ingaggiato il centrocampista Giampiero Maini. Il giocatore è nato a Roma il 29 settembre 1971. Nella sua lunga carriera ha giocato sempre in serie A e B. Nelle stagioni 1989/90 e 90/91 in A con la Roma, quindi due stagioni a Lecce in serie B ed una ancora in B ad Ascoli. Nel campionato 1994/1995 torna a Roma e l'anno successivo passa a Vicenza, in A, dove rimane per due stagioni. Poi passa al Milan dove resta fino a metà della stagione 1998/99 quando passa al Bologna. Dal 1999 al 2001 è a Parma da dove, a metà campionato passa al Venezia in serie B per tornare a Parma la stagione seguente. Nelle stagioni 2002/2003 e 2003/2004 gioca ad Ancona prima in B e poi in A. Attualmente era svincolato.