Jens Gehrard LEHMANN
"Barone Rosso"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Jens Gehrard LEHMANN

Nato il 10.11.1969 ad Essen (GER)

Portiere (P), m 1.90, kg 87

Stagioni al Milan: 1, 1998-99

Soprannome: “Barone Rosso”

Proveniente dallo Shalke 04

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A) il 12.09.1998: Milan vs Bologna 3-0

Ultima partita giocata con il Milan l'11.11.1998: Milan vs Lazio 1-1 (Coppa Italia)

Totale presenze in gare ufficiali: 6

Palmares rossonero: 1 Scudetto (1998-99)

Esordio in Nazionale Tedesca: nel 1998

Ultima partita giocata in Nazionale Tedesca: nel 2008

Totale presenze in Nazionale Tedesca: 61

Reti segnate in Nazionale Tedesca: 0

Palmares personale: 1 Campionato inglese (2004, Arsenal), 1 Campionato tedesco (2002, Borussia Dortmund), 1 Coppa Uefa (1997, Shalke 04), 1 Coppa d'Inghilterra (2005, Arsenal)




Ha giocato anche con lo Schalke 04 (A), il Borussia Dortmund (A), l’Arsenal (A), lo Stoccarda (A).

"Arrivò al Milan pieno di belle speranze, con l’intento di giocare il più possibile ai danni di Sebastiano Rossi, guadagnandosi eventualmente un posto da titolare in Nazionale, ma dopo poche partite, ci si accorse che forse il campionato italiano non era fatto per lui e grazie anche ad un suo infortunio a Cagliari, in campionato, gli subentrò Sebastiano Rossi che parò anche un rigore e lì ebbe fine la sua esperienza rossonera. Ceduto al Borussia Dortmund, perse anche la Nazionale." (Nota di Colombo Labate)



Dal sito www.wikipedia.it

CLUB
Ha iniziato a giocare nello Schalke 04 nel 1989, di cui è rimasto il portiere per un decennio, imponendosi come uno dei migliori portieri tedeschi. Con la squadra tedesca ha conquistato la Coppa UEFA del 1997, vinta ai calci di rigore contro l'Inter.
Inoltre, il 19 dicembre 1997 è diventato il primo portiere del campionato tedesco a segnare su azione, grazie ad un colpo su calcio d'angolo negli ultimi minuti di una partita contro il Borussia Dortmund, terminata sul risultato di parità di 2-2.
Passato al Milan nel 1998, vi è rimasto solo pochi mesi giocando 5 partite di campionato, prima di trasferirsi al Borussia Dortmund nel gennaio 1999. Con i tedeschi ha vinto la Bundesliga del 2002 ed ha ottenuto il curioso record di espulsioni per un portiere, ben cinque.
Nel 2003 si è trasferito in Inghilterra all'Arsenal con il quale ha vinto la FA Cup nel 2005, con un'ottima prestazione terminata con la vittoria ai calci di rigore. Nel 2006 è stato espulso dopo 18 minuti nella finale di Champions League contro il Barcellona.
Va tuttavia ricordato che ha battuto, a cavallo tra l'edizione 2005/2006 e l'edizione 2006/2007 della Champions League, il record d'inviolabilità individuale di un portiere nella massima competizione europea, in precedenza detenuto dall'olandese Edwin van der Sar (capace di restare imbattuto, con l'Ajax, per 658 minuti), fissando il nuovo primato a 1039 minuti grazie anche all'aver neutralizzato un rigore di Juan Román Riquelme all'87' della semifinale di ritorno col Villarreal.
Il 3 giugno 2008 firma un contratto annuale con lo Stoccarda. Tuttavia, il 18 agosto 2009, l'ex portiere della nazionale tedesca, prossimo ai quarant'anni, dichiara la sua volontà di ritirarsi a fine stagione.

NAZIONALE
Ha esordito in nazionale nel febbraio 1998 e per anni è stato rivale per il posto da titolare con Oliver Kahn. Per i mondiali di calcio Germania 2006 è stato scelto come primo portiere dal tecnico Jurgen Klinsmann e gioca titolare anche durante gli Europei del 2008. Ha annunciato il suo ritiro dal calcio internazionale nell'agosto del 2008; ritiro che però attualmente rimane in bilico, infatti il 23 aprile 2009 in un'intervista fa sapere di essere disponibile a riparire le porte alla nazionale, prefissandosi di difendere la porta tedesca anche nei Mondiali 2010.






(Archivio Magliarossonera.it)