Amleto FRIGNANI
"Angelo"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Amleto FRIGNANI

Nato l'01.03.1932 a Fossoli di Carpi (MO), † il 03.03.1997 in California (U.S.A.)

Ala sinistra (A), m 1.74, kg 73

Stagioni al Milan: 5, dal 1951-52 al 1955-56

Soprannome: “Angelo”

Proveniente dalla Reggiana

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A) il 07.10.1951: Como vs Milan 1-2

Esordio nel Milan in Serie A il 15.11.1959: Padova vs Milan 2-0

Ultima partita giocata con il Milan il 03.07.1956: Milan vs Athletic Bilbao 3-1 (Coppa Latina)

Ultima partita giocata in Serie A il 05.06.1960: Fiorentina vs Genoa 2-0

Totale presenze in gare ufficiali: 142

Reti segnate: 29

Palmares rossonero: 1 Scudetto (1954-55), 1 Coppa Latina (1956), 2 Tornei Giovanili di Viareggio (1952, 1953)

Esordio in Nazionale Italiana il 28.12.1952: Italia vs Svizzera 2-0

Ultima partita giocata in Nazionale Italiana il 24.05.1957: Italia vs Irlanda del Nord 1-0

Totale presenze in Nazionale Italiana: 14

Reti segnate in Nazionale Italiana: 6

Il 1° novembre 1955 segn la prima rete di una squadra italiana in Coppa dei Campioni in Milan-Saarbrucken 3-4




Ha giocato anche con il Carpi (Dil.), la Reggiana (B), l'Udinese (A) e il Genoa (A e B).

Sua sorella spos il compagno di squadra Eros Beraldo.



"Il Milan degli anni Cinquanta una vera e propria fucina di campioni. Tanti in quel periodo ve ne arrivano a confermare le loro doti, altrettanti, forse pi, ne vengono "sfornati". Il Milan del Gre-No-Li e dintorni pu contare anche sull'apporto di attaccanti del calibro di Amleto Frignani (nato in provincia di Modena il 1 marzo 1932), che riesce a ricavarsi il proprio spazio scendendo in campo in 142 gare ufficiali e segnando 29 gol nell'arco di 5 stagioni (dal '51-52 al '55-56). Nel corso della propria "esperienza" milanista, Frignani raggiunge inoltre per 13 volte la nazionale maggiore." (Da "1899-1999. Un secolo rossonero" di Carlo Fontanelli, Geo Edizioni 2000)

"Dal Carpi al Milan, a 19 anni, un gran salto: ma lui lo compie con bella faccia tosta e nel giro di una stagione gi nazionale. Arriva, del resto, in un Diavolo imperiale: facile correre sulla fascia sinistra quando ha dietro Liedholm che ti lancia e al centro dell'area, in attesa del tuo cross, c' un certo Nordhal. E' questo il contesto in cui il ragazzino emiliano fa valere le proprie doti di velocista. E alla causa rossonera da anche una gamba, fratturatagli dal terzino Com'aschi in un Napoli-Milan del '56 (l'arbitro Bernardi quando lo vede steso in area lo apostrofa con frase rimasta celebre: "Si alzi Frignani, si alzi. Con me le scene sono inutili."). In azzurro segna uno dei gol pi veloci della storia: un lancio di Schiaffino ed 1-0 contro l'Argentina (Roma, 5 dicembre 1954), dopo soli 28 secondi." (Dal "Dizionario del Calcio Italiano", Baldini & Castoldi Editori, 2000)





Cliccare sull'immagine per ingrandire

San Siro, 30 settembre 1951, Campionato Riserve: Milan vs Como 5-1.
In piedi, da sinistra: Santagostino (allenatore in seconda), Frignani, un accompagnatore, Vicariotto, Secchi, Soldat, Scaccabarozzi, Bardelli, Pistorello. Accosciati, da sinistra: Verola (magazziniere), M. Ferrario (massaggiatore), Radaelli, Scroccaro, Zagatti, Bordoni
(per gentile concessione di Livio Bordoni)



Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
Amleto Frignani, 1952
(per gentile concessione di Antonio Belli)



Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
Foto-cartolina "Farabola" di Amleto Frignani, Anni Cinquanta



(Archivio Magliarossonera.it) 1954, Amleto Frignani con tre denti rotti
(da "Il Calcio Illustrato")





Frignani segna il primo gol rossonero della storia della Coppa dei Campioni in Milan vs Saarbrucken 3-4 del 1° novembre 1955
(da "Il Calcio Illustrato")



Cliccare sull'immagine per ingrandire

(Archivio Magliarossonera.it)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "Lo Sport Illustrato")



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Stagione 1954-55, da sinistra Walter Chiari, Toni Bellocchio,
Juan Alberto Schiaffino e Amleto Frignani
(per gentile concessione di Antonella Bellocchio)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Anno 1955, il Milan con il campione di ciclismo Fausto Coppi
(Archivio Luigi La Rocca, Milano)





Foto autografata di Amleto Frignani, 1954-55
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Cartolina di Amleto Frignani, 1954-55



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

L'attacco del Milan Campione d'Italia 1954-55: Soerensen, Ricagni, Nordahl, Schiaffino e Frignani
(da "Epoca", per gentile concessione di Renato Orsingher)





Amleto Frignani festeggia lo scudetto del 1955 con il Presidente Andrea Rizzoli
(da "Lo Sport Illustrato")
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

La cessione di Frignani
(dal "Corriere dello Sport", estate 1956)





Figurina di Amleto Frignani
(per gentile concessione di Giorgio Verzini)





Vecchie Glorie Rossonere: Todeschini, Frignani e Burini, 1978
(da "Forza Milan!")



Amleto Frignani in compagnia della moglie
(Archivio Magliarossonera.it)



(da "La Gazzetta dello Sport", marzo 1997)