Angelo COLOMBO
"Littorina della Brianza"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Angelo COLOMBO

Nato il 24.02.1961 a Mezzago (MI)

Mediano (C) e Responsabile del Settore Giovanile rossonero, m 1.77, kg 72

DA GIOCATORE:

Stagioni al Milan: 3, dal 1987-88 al 1989-90

Allenatore e Responsabile del Settore
Giovanile: ...

Soprannomi: “Littorina della Brianza”, “Angelo Biondo”

Proveniente dall'Udinese

Esordio nel Milan in gare amichevoli il 02.08.1987: Milan vs Solbiatese 7-0

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Coppa Italia il 23.08.1987: Milan vs Bari 5-0

Ultima partita giocata con il Milan il 23.05.1990: Milan vs Benfica 1-0 (Finale Coppa dei Campioni)

Totale presenze in gare ufficiali: 115

Reti segnate: 7

Palmares rossonero: 1 Scudetto (1987-88), 2 Coppe dei Campioni (1989, 1990), 2 Coppe Intercontinentali (1989, 1990), 2 Supercoppe Europee (1989, 1990), 1 Supercoppa di Lega (1989)

DA RESPONSABILE SETTORE GIOVANILE:

Stagioni al Milan: 5, dal 2004-05 al 2008-09




Ha giocato anche con il Monza (B, 1979-84), l'Avellino (A, 1984-85), l'Udinese (A, 1985-87), il Bari (A, 1990-92), il Marconi Stallions (1994-95).

Ha allenato il Montebelluna (*), il Carpenedolo (*).

"Mediano di fatica, generoso e vigoroso, sempre in movimento con la sua bionda capigliatura al vento. Nel Milan di Sacchi è podista instancabile, tra tanti piedi nobili, i suoi servono soprattutto a recuperare avversari e palloni. Si fa sempre apprezzare per l'impegno elevato." (Da La Grande Storia del Milan, Gazsport 2005)



Dal sito www.wikipedia.org

GIOCATORE
Angelo Colombo è cresciuto calcisticamente nel Monza, alle cui giovanili approdò all'età di 13 anni. Nel 1984 fu voluto da Pierpaolo Marino all'Avellino, con cui ha esordito in Serie A il 16 settembre 1984 in Avellino-Roma 0-0.
La stagione seguente passò all'Udinese e nel 1987 venne acquistato dal Milan allenato da Sacchi, con cui vinse uno scudetto, due Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa Europea e una Supercoppa Italiana.
Nel 1990 Colombo si trasferì al Bari, voluto da Salvemini per rimpiazzare Carbone, acquistato proprio dai rossoneri.
Nel 1992 lasciò i pugliesi e rimase inattivo per due anni fiano a quando, nel 1994, firmò per gli australiani del Marconi Stallions, con cui disputò la sual ultima stagione agonistica nel 1994/1995.

ALLENATORE
Dopo essersi ritirato dal calcio giocato Colombo è diventato allenatore, ricoprendo per cinque anni la carica di coordinatore del settore giovanile del Milan, di cui poi è diventato responsabile per quattro anni. Il 26 gennaio 2009 ha firmato un contratto per allenare il Montebelluna, in Serie D, subentrando a Gianfranco Borgato e salvando la squadra ai play-out contro il Somma.
Nel maggio del 2010 è subentrato alla guida del Carpenedolo per i play-out della Lega Pro Seconda Divisione contro la Villacidrese, terminati con la retrocessione nei dilettanti. Nella stagione seguente la squadra ha perso i play-out della Serie D 2010-2011 contro il Ponsacco, evitando tuttavia la retrocessione in Eccellenza grazie a un ripescaggio. Il 30 ottobre 2011 Colombo è stato esonerato dalla società lombarda, che occupava le penultima posizione nel girone B del campionato di Serie D.




Cliccare sull'immagine per ingrandire

Cartolina di Alessandro Costacurta, stagione 1987-88
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Cartolina stagione 1989-90
(per gentile concessione di Riccardo Gaggero)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

(Archivio Luigi La Rocca)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

(da "Forza Milan!")





Barcellona, 24 maggio 1989: finale di Coppa dei Campioni, Milan vs Steaua Bucarest 4-0
(Angelo Colombo è il quarto da sinistra, accosciato)