Catello CIMMINO (I)
"Lello"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page

(da "Forza Milan!", 1986)



Scheda statistiche giocatore
  Catello CIMMINO (I)

Nato il 12.12.1965 a Catellammare di Stabia (NA)

Difensore (D), m 1.80, kg 78

Stagioni al Milan: 5, dal 1983-84 al 1986-87 e 1991-92 (di cui 1 con partite ufficiali, 1983-84)

Soprannome: “Lello”

Cresciuto nel Milan

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A) il 29.04.1984: Torino vs Milan 1-2

Ultima partita ufficiale giocata con il Milan il 13.05.1984: Udinese vs Milan 1-2 (Campionato)

Ultima partita amichevole giocata con il Milan il 09.08.1991: Bologna vs Milan 1-3

Totale presenze in gare ufficiali: 3

Reti segnate: 0

Palmares rossonero: 1 Coppa Italia Primavera (1985)




Ha giocato anche con l’Ascoli (*), il Como (B).

E' stato Team Manager della Sambenedettese (*).

"Molto stimato dai compagni, gli venne pronosticato un futuro roseo. Era in panchina con Paolo Maldini a Udine nel campionato 1984-85 quando il futuro Capitano della Nazionale (che pensava toccasse proprio al suo amico Catello) esordì in Serie A. Nell’estate del 1986 fu inserito nello scambio che avrebbe dovuto portare Gianluca Vialli in rossonero (trasferimento saltato per il rifiuto all’ultimo momento dell’allora attaccante sampdoriano).” (Nota di Colombo Labate)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

La Squadra Giovanissimi A del 1978-79, scattata al campo dell'Enotria.
In piedi, da sinistra: .... , .... , Catello Cimmino, .... , .... , Paolo Benetti, .... , Ermanno Pasinetti, ....
Accosciati, da sinistra: Massimo Fioletti, Pessoz, Giovanni Re, .... , Sette, Massimo Ginelli, ....
(per gentile concessione di Massimo Fioletti)





(da "Forza Milan!")

Dal sito www.infotoys.it

E per chi è più bravo ad agosto lo aspettano...
In campo a San Siro prima dei big

Come ogni anno, il Trofeo Berlusconi rappresenta una tappa fondamentale per i giovani partecipanti ai Camp estivi organizzati dal Milan. Il 27 agosto a San Siro, prima di Milan-Juventus, 60 ragazzi delle classi ’88 e ’89 selezionati tra gli oltre 3.000 partecipanti ai Milan Junior Camp 2000 hanno disputato due amichevoli. Al termine della gara tutti i partecipanti sono saliti sul palco per ricevere gli auguri e l’omaggio di Franco Baresi, responsabile del settore giovanile che ha messo a disposizione di tutti i ragazzi la sua pluriennale esperienza calcistica e le sue idee in fatto di educazione sportiva giovanile. Da anni, infatti, il Milan segue con particolare attenzione la crescita dei giovani fornendo loro un modello positivo di vita con l’obiettivo di scoprire e formare nuovi talenti e nello stesso tempo favorire quell’educazione che è compito primario per noi adulti in questa società. Praticare il gioco del calcio innanzitutto divertendosi, imparando a socializzare con i compagni e a convivere con le sconfitte e i successi: queste le idee di fondo del Milan Junior Camp, un'esperienza di vacanza sportiva, sana, sicura, divertente e formativa all'insegna del calcio con caratteristiche e standard di qualità definiti direttamente dal Milan. In ogni Camp è presente un tecnico selezionato dal Settore Giovanile del Milan; in alcuni casi, inoltre, sono presenti anche giocatori come Pierino Prati, Gino Maldera, Giuseppe Incocciati, Geronimo Barbadillio, Giampaolo Montesano, Catello Cimmino, Paolo Monelli, Luigi Pasetti. Il fascino dei luoghi e dei paesaggi, la precisa organizzazione di tutte le attività, la cura nei confronti dei ragazzi in ogni dettaglio, l’attenzione al particolare rendono ogni momento della giornata un’occasione di crescita e divertimento all’insegna dei colori rossoneri. Ad oggi i ragazzi iscritti ai Milan Junior Camp sono più di 3.000 e il numero dei periodo di corso organizzati supera i 70.