Aldo CEVENINI (I)
"Cevenna"

< GIOCATORI
  Ritorna all'Home Page



(Archivio Magliarossonera.it)



Scheda statistiche giocatore
  Aldo CEVENINI (I)

Nato l'08.11.1889 ad Arona (NO), † il 26.10.1973 a Deiva Marina (SP)

Centravanti (A) e Allenatore, m 1.67, kg 68

DA GIOCATORE:

Stagioni al Milan: 7, dal 1909-10 al 1911-12 e dal 1915-16 al 1918-19

Soprannomi: “Cevenna”

Cresciuto nel Milan

Esordio nel Milan in gare amichevoli il 26.09.1909: Milan vs Ausonia 1-0 (Torneo di Brescia)

Esordio nel Milan in gare ufficiali e in Campionato (1^ Categoria) il 14.11.1909: Milan vs Ausonia 2-1

Ultima partita giocata con il Milan il 23.03.1919: Enotria Goliardo vs Milan 0-3 (Campionato)

Totale presenze in gare ufficiali: 84

Reti segnate: 83

Palmares rossonero: -

Palmares personale: 1 Scudetto (1919-20, Internazionale)

Esordio in Nazionale Italiana il 15.05.1910: Italia vs Francia 6-2

Totale presenze in Nazionale Italiana: 11

Reti segnate in Nazionale Italiana: 4

DA ALLENATORE:

Stagioni al Milan: 2, dal 1916-17 al 1917-18

Esordio sulla panchina del Milan in gare ufficiali il 26.11
.1916: Milan vs Cremonese 8-2 (Coppa Regionale Lombarda)

Ultima partita sulla panchina del Milan
il 03.03.1918: Milan vs Internazionale 8-1 (Coppa Regionale Lombarda)

Totale panchine in gare ufficiali: 25

Palmares rossonero: -




Ha giocato anche con l'Internazionale (A), la Novese (*).

"La saga dei Cevenini Ŕ inaugurata in casa Milan da Aldo, implacabile goleador. E come tutti i suoi quattro fratelli, Aldo Cevenini divide la propria carriera vestendo sia la maglia rossonera che quella degli odiati cugini interisti. Aldo Cevenini disputa 7 stagioni al Milan, quattro delle quali nel primo periodo bellico (1915-1919). In coppia con Van Hege o direttamente alla guida dell'attacco milanista egli mette a segno vere e proprie caterve di gol. Quasi uno a partita in media. Le sue reti ridanno il successo al club rossonero (che vince la Coppa Federale nel 1916) dopo quasi un decennio di astinenza." (Da "1899-1999. Un secolo rossonero" di Carlo Fontanelli, Geo Edizioni 2000)

"Il primo di cinque fratelli, tutti calciatori. Centravanti d'assalto, un po' approssimativo nella tecnica, ma con un grande temperamento e un ottimo fiuto per il gol. Gioca la prima partita della storia della Nazionale e diverse stagioni in rossonero, nel periodo della guerra." (Da La Grande Storia del Milan, Gazsport 2005)

"In quegli anni non esisteva il professionismo, quindi il termine "comprato" non ha un reale fondamento. Giger e Bosshard si spostarono dal San Gallo al Milan e viceversa, perchŔ per motivi di lavoro ritornavano da maggio in poi in Svizzera. Accadde anche per tantissimi altri footballers dell'epoca, compreso il grande Suter. Questa migrazione "straniera" non faceva eccezioni nemmeno per gli italiani che giuocavano indistintamente, almeno fino al 1908. Ricordo Schiantarelli e Cevenini Aldo che dal Libertas passarono al Milan, per poi giuocare alcuni matches tra le fila dei diavoli rossi di Milano della Libertas, senza alcuna limitazione. Ricordo Lana che giÓ socio del Milan dal 1906 giocava anche nel Club Minerva." (Lorenzo Mondelli)





(da "Il grande Milan nella grande guerra. La Coppa Federale 1915-16" - P. Brivio, L. La Rocca, E. Tosi - ediz. Anniversary Books)











Dal sito www.milanhistory.blogspot.com

CEVENINI, DINASTIA DI CALCIATORI
CINQUE FRATELLI CALCIATORI, UN BOMBER DA SOGNO IN ROSSONERO: A' ALDO CEVENINI, IL PRIMO DELLA SERIE. CHE CON LA MAGLIA DEL MILAN VINCE LA COPPA FEDERALE E SEGNA GOL IN SERIE. PRIMA COMPONENDO UN SUPER TEAM CON VAN HEGE, POI DA LEADER INDISCUSSO. IN MEZZO, TRADIMENTI ED INCROCI IN NERAZZURRO.

Aldo Cevenini Ŕ stato un grande, grandissimo attaccante italiano con le maglie di Milan e Inter. Soprattutto, Ŕ stato capostipite di una generazione di cinque fratelli tutti calciatori, e tutti in campo almeno una volta con le maglie di milan e Inter. Se Mario Cevenini II (terzino, 5 anni nelle riserve dell'Inter), Cesare Cevenini IV (ala sinistra con qualche apparizione nel milan) e Carlo Cevenini V (ala destra) sono stati giocatori di livello discreto, ben altra dimensione hanno raggiunto i grandi Aldo Cevenini I e Luigi Cevenini III. Quest'ultimo Ŕ stato forse il migliore, era una mezzala sinistra di grande tecnica che leg˛ la sua grandezza alla maglia dell'Inter.
Gioc˛ anche in rossonero, ma molto poco: 8 gare e 7 reti fino al 1919. In seguito Ŕ tornato all'Inter, dove nel 1920 ha vinto lo scudetto, prima di chiudere la carriera nella Novese, diversi anni dopo. A noi interessa per˛ Aldo cevenini I, appunto, quello che in rossonero ha brillato di pi¨. Prima in coppia con Van Hege, poi da solo fino al 1919: 1 gol nell'anno del debutto, 7 in quello dell'esplosione, ben 18 in quello della consacrazione. Poi, il clamoroso passaggio all'Inter, i gol da ex nel derby dei ricordi e, nel 1915 un altro clamoroso cambio di casacca: con 10 reti riconquista ben presto i tifosi, trafigge gli ex nerazzurri e alza da eroe la coppa Federale. In rossonero vive altre due stagioni da favola, rispettivamente con 14 e 19 reti; conclude con 4 gol nel 1919 e torna nuovamente all'Inter, in un andirivieni che sembra quasi non scalfirlo nella sua passione irrefrenabile per il gol. Nato nel 1889, centravanti possente con gran fiuto del gol, Cevenini I era potente, abile anche sulla trequarti e implacabile sotto rete. In campo era davvero scatenato, e non a caso ha sempre saputo essere idolatrato dai tifosi. Nonostante i continui cambi di bandiera. (Pubblicato da RG METAL'88)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

I "probabili" per la futura Squadra Nazionale, con i milanisti Lana, Cevenini e Carrer
(da "Lettura Sportiva" del 27 febbraio 1910, dal sito www.atletiederoi.it)



Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
6 gennaio 1911, l'Italia incontra l'Ungheria. Renzo De Vecchi indossa per la prima volta la maglia azzurra
I calciatori rossoneri sono De Vecchi e Aldo Cevenini I
(cartolina fronte-retro, dal sito www.atletiederoi.it)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Aldo Cevenini in una formazione dell'Internazionale nel 1913-14
All'atto della fondazione dell'Internazionale di Milano, avvenuta a seguito di una scissione interna del Milan,
diversi atleti e dirigenti rossoneri attraversarono il Naviglio sistemandosi sull'altra sponda



Cliccare sull'immagine per ingrandire

F.C. Internazionale 1914-15. Si riconoscono, da sinistra,
gli ex milanisti Aebi, Fossati, Cevenini III, Cevenini I, Rizzi, J. Bavastro
(dal sito www.atletiederoi.it)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

(dalla rivista "Il Football",
per gentile concessione di Lorenzo - Museo Grigio)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

I fratelli Cevenini con la maglia dell'Inter
(Foto Archivio Luigi La Rocca)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

La foto dei fratelli Cevenini
ricolorata digitalmente con colori rossoneri da Lorenzo Mondelli
Cliccare sull'immagine per ingrandire

La foto dei fratelli Cevenini ricolorata digitalmente
con colori rossoneri e stemma di Milano da Lorenzo Mondelli



Cliccare sull'immagine per ingrandire

30 gennaio 1921, Milan vs Internazionale 1-1,
i fratelli Cevenini con la maglia dell'Inter:
da sinistra Mario, Aldo e Luigi; seduti Cesare e Carlo
Cliccare sull'immagine per ingrandire

I fratelli Cevenini
(Foto Archivio Luigi La Rocca)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Figurina scheda calciatori edizioni "Sport Napoli", Milan 1958-59: i fratelli Cevenini



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Intervista ad Aldo Cevenini su "Lo Sport Illustrato"
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Domenica Sportiva"
del 12 dicembre 1926)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere
Articolo di Emilio Colombo sugli assi del football
(da "Lo Sport Illustrato" del 1928, per gentile concessione di Lorenzo Mondelli)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

La morte di Aldo Cevenini I
(da "La Stampa" del 23 ottobre 1973)