Guido ARA

< ALLENATORI
  Ritorna all'Home Page

Foto Archivio Luigi La Rocca


Scheda statistiche allenatore
  Guido ARA

Nato il 28.06.1888 a Vercelli, † il 22.03.1975 a Firenze

Allenatore, m 1.82, kg 74

Stagioni al Milan: 1, 1940-41

Esordio sulla panchina del Milan in gare ufficiali e in Campionato (Serie A) il 06.10
.1940: Milano vs Napoli 4-0

Ultima partita sulla panchina del Milan
il 18.05.1941: Milan vs Lazio 0-2 (Coppa Italia)

Totale panchine in gare ufficiali: 32

Palmares rossonero: -




Ha giocato nel ruolo di mediano destro con la Pro Vercelli dal 1908 al 1921, vincendo 6 Campionati Italiani (1908, 1909, 1911, 1912, 1913, 1921). Ha vestito 13 volte la maglia della Nazionale, segnando 1 rete, debuttando il 06.01.1911 in Italia vs Ungheria 0-1.
La sua ultima partita in Azzurro datata 13.05.1920: Italia vs Olanda 1-1.

Ha allenato anche la Fiorentina (*).





"Mediano della celeberrima Pro Vercelli, con cui vince sei scudetti, il primo nel 1908 e l'ultimo 13 anni dopo, nel 1921. Alto e robusto, sbrigativo, veloce, resistente alla fatica, ma anche pieno di estro e inventiva, forse il pi grande mediano del calcio italiano prima della Grande Guerra. Gli attribuita la lapidaria frase: "Il calcio non sport da signorine". Prima del pallone si dedicato alla ginnastica nel club capitanato dal virtuoso Frova. Agli inizi del secolo disputa la Coppa Bozino (ingaggiando battaglia con l'Audace di Torino, l'Unione Sportiva Milanese e l'Andrea Doria) al fianco di Bertinetti e Servetto. Secondo Emilio Colombo, cronista e calciatore egli stesso, "cre e diffuse il sistema italiano" di gioco, grazie alla sua qualit: entrare in azione prima dell'avversario. Freddo e taciturno, "attende l'uomo al varco e lo lavora di anche".
In Nazionale mette assieme 13 presenze e il gol che il 1 maggio 1913 decide Italia-Belgio. Lo realizza su punizione e, secondo le cronache, con astuzia: "Milano I si accinge a tirare mentre Ara sta a guardare stringendosi una spalla indolenzita. Ma solo una finta: Milano I scavalca il pallone e Ara, prontissimo, lo colpisce al suo posto", spedendolo imprendibile in rete. E' stato anche allenatore della Fiorentina." (Dal "Dizionario del Calcio Italiano", Baldini & Castoldi Editori, 2000)










Clicca sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Domenica Sportiva")


Profilo di Guido Ara
(da "Lo Sport Illustrato" del 15 gennaio 1915)



Clicca sull'immagine per ingrandire e leggere

Il pensiero di Guido Ara su "Il Calcio Illustrato", 1957-58