Ritorno ai tabellini delle partite
< Partita precedente

   


17 ottobre 2020, Internazionale vs Milan 1-2




dal sito www.milannews.it

PROBABILE FORMAZIONE - RIECCO ROMAGNOLI, IBRA TOTEM. BALLOTTAGGIO DIAZ-CASTILLEJO
E alla fine... il derby! Dopo una lunga attesa, causa sosta per le Nazionali, il Milan si appresta a sfidare l'Inter, squadra costruita per vincere lo scudetto ed avanzare fino alle fasi finali della Champions League. I rossoneri sono cresciuti parecchio rispetto all'ultima stracittadina, come dimostrano i risultati post lockdown: servirà però una conferma, importante, in una gara che non porta gioie da tempo immemore. Stefano Pioli ritrova Ibrahimovic e Romagnoli, ma perde Gabbia, positivo al Covid così come Duarte, ancora non negativizzato.
TORNA LA COPPIA TITOLARE - Davanti al solito Gigio Donnarumma, protagonista anche in Nazionale, ci sarà la prima modifica della retroguardia dall'inizio della stagione. Al posto dell'indisponibile Gabbia ci sarà il rientrante Alessio Romagnoli, recuperato dopo tre mesi di assenza. Confermato al suo fianco Simon Kjaer, così come i terzini, Calabria a destra e Theo Hernandez a sinistra. A scudo del quartetto difensivo vedremo nuovamente Kessie-Bennacer, con Tonali che partirà dalla panchina.
BALLOTTAGGIO SULLE CORSIE OFFENSIVE - Se l'asse centrale dell'attacco è pressoché ovvio, con Calhanoglu alle spalle di Zlatan Ibrahimovic, carico a molla dopo aver sconfitto il Coronavirus, ci sono maggiori dubbi sulle corsie esterne. Piuttosto sicura la presenza di Alexis Salemaekers, ma non ancora la sua fascia di riferimento. Il dubbio è infatti tra Brahim Diaz e Samu Castillejo, con l'ex Real Madrid al momento favorito sul connazionale: qualora in campo ci andasse il numero 21, il belga agirà sulla destra, viceversa l'ex Anderlecht si sposterà a sinistra con il 7 sul lato opposto.
Di seguito le due possibili varianti:
Milan (4-2-3-1): Donnarumma G; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Diaz; Ibrahimovic.
Milan (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Saelemaekers; Ibrahimovic.





Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 7 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 9 ottobre 2020)
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 10 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" dell'11 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 12 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 13 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 14 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 15 ottobre 2020)




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 16 ottobre 2020)
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 17 ottobre 2020)
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




IL DERBY DELLE MEMORABILIA
13 ottobre 2020

“Tra quattro giorni si giocherà la stracittadina milanese; un derby, questo, vissuto in tono molto minore rispetto a quelli ai quali siamo abituati ad assistere, senza pubblico e, soprattutto, senza lo spettacolo (unico) delle due Curve; chissà per quanto altro tempo ancora dovremo assistere a questi "spettacoli" che, in verità, trasmettono molto poco ai tifosi, il vero motore trainante dell'industria calcio.  Noi, intanto, vogliamo vivere questa strana ed inusuale settimana che ci avvicina alla sfida dei "Bauscia" contro i "Casciavìt", a modo nostro, esponendo alcune bellissime "chicche" di memorabilia delle due compagini meneghine, e per questo ringraziamo i vari collezionisti i quali ci hanno fornito le immagini dei bellissimi pezzi che andiamo a mostrare, in ordine sparso (non d'importanza) Luigi La Rocca, Gabriele Castelli, Marco Cianfanelli, Emanuele Re, Alberto Mariani, Maria Rosa Rossi, Massimo Follini, Curtis Van Bruselen ed il nostro Colombo Labate. Buona visione…”


cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Alberto Mariani @rupertalbe)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Alberto Mariani @rupertalbe)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Alberto Mariani @rupertalbe)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Alberto Mariani @rupertalbe)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Bandiera Milan
(by Alberto Franchino)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Bandiera Milan
(by Rosa Rossi)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Bandiera Milan
(by Massimo Follini)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Bandiera Inter
cliccare sull'immagine per ingrandire

Bandiera Inter 1964 post finale
Coppa Campioni di Vienna
(by Gabriele Castelli)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Bandiera F.C. Internazionale finale
Coppa Campioni 1965 Inter vs Benfica
cliccare sull'immagine per ingrandire

Maglie di Inter e Milan
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Milan


cliccare sull'immagine per ingrandire

Stendardo AC Milan 1995-96
(by Gabriele Castelli)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Milan
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto ricamato Milan anni '80
(by Gabriele Castelli)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Milan
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Milan
(by Marco Cianfanelli)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Milan
(by Marco Cianfanelli)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Inter
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto ricamato Inter
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto
Royal Standard Club Liegeois vs Inter
del 22 marzo 1972
(by Curtis Van Brusselen)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Inter
(by Emanuele Re)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Inter
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Inter
(by Marco Cianfanelli)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Gagliardetto Inter
(by Marco Cianfanelli)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Il derby dei Ciclisti
cliccare sull'immagine per ingrandire

Rivera e Mazzola
(caricature by Franco Bruna)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Gianni Rivera
(Effe Bambole Franca)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Sandro Mazzola
(Effe Bambole Franca)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Gianni Rivera
(Effe Bambole Franca)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Calendari perpetui Milan e Inter
(by Gabriele Castelli)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Piatto commemorativo del Milan anni '60
(by Gabriele Castelli)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Piatto commemorativo F.C. Internazionale
per la conquista della Stella nel 1966
(by Gabriele Castelli)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Mascotte in bachelite Milan-Inter, anni '50
(by Gabriele Castelli)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Calze della Befana Sperlari Milan e Inter
cliccare sull'immagine per ingrandire

Topo Gigio Milan
(by Luigi La Rocca)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Topo Gigio anni '60 Inter
cliccare sull'immagine per ingrandire

Pin Up Milan - Derby delle Pin Up
by (Bertoletti)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Pin Up Inter - Derby delle Pin Up
by (Bertoletti)





cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire




cliccare sull'immagine per ingrandire

Comunicato della Curva Sud Milano
del pre derby
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire



Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan
(Curva Sud Milano)
Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan
(Curva Sud Milano)
Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan
(Curva Sud Milano)



Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan
(Curva Sud Milano)
Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan
(Curva Sud Milano)
Clicca per vedere il video!

VIDEO
La Curva Sud accompagna
il pullman del Milan a San Siro
(Milan Press)



Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan
Clicca per vedere il video!

VIDEO
Corteo dei motorini che seguono
il pullman del Milan



Clicca per vedere il video!

VIDEO
(by Finchè Vivrò)
Clicca per vedere il video!

VIDEO
Tifosi commoventi, abbiamo veramente
(Mauro Busnati)
Clicca per vedere il video!

VIDEO
I tifosi del Milan rispondono ai rivali
(TmwRadio)



cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire




cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire




cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Luigi La Rocca)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Luigi La Rocca)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Luigi La Rocca)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(by Luigi La Rocca)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire



Clicca per vedere il video!

VIDEO
Il secondo gol di Zlatan Ibrahimovic



cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(Getty Images)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(Getty Images)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Fanpage.it)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire



Clicca per vedere il video!

VIDEO
Ibra show nell'intervista post partita
(by @Arjen Robben che a Pistocchi ricorda Alessio Cerci)



cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

Nel derby di febbraio vinto dall'Inter con Lukaku protagonista, era stato lo stesso attaccante belga a stuzzicare Ibrahimovic:
"C'è un nuovo Re in città". Di contro i canali di comunicazione del Milan nella serata di ieri si sono divertiti a rispondere
al nerazzurro a distanza di mesi: "Ci può essere solo un Re", con chiaro riferimento a Ibra rappresentato nella foto. Ci ha pensato così
il diretto interessato, Zlatan Ibrahimovic, ad intervenire e a chiudere del tutto la diatriba, alla sua maniera: "Milano non ha nessun re, ha Dio"



Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
Piccola curiosità per gli amanti delle statistiche: con la seconda rete di ieri nel derby Zlatan Ibrahimovic diventa
il calciatore del Milan più "anziano" a segnare in un derby, con i suoi 39 anni e 14 giorni; prima di lui il "primatista"
era Nils Liedholm, che aveva messo a segno la seconda rete rossonera il 26 marzo 1961 in Inter vs Milan 1-2 all'età di
38 anni, 5 mesi e 18 giorni. Zlatan è anche così il calciatore rossonero più "datato" a segnare una doppietta in un derby...
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 18 ottobre 2020)
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




dal sito www.gazzetta.it

FENOMENO IBRA: FA DOPPIETTA IN 3’, STENDE L’INTER E IL MILAN VOLA IN TESTA DA SOLO
Lo svedese segna due gol e trascina i rossoneri. A Conte non basta Lukaku: Pioli primo in classifica
Quattro anni e nove mesi di attesa, il Milan torna a vincere un derby di campionato. E lo fa nel segno di Ibrahimovic - chi sennò? - che con una doppietta manda in Paradiso Stefano Pioli, al primo derby vinto in carriera, solo in testa alla classifica a punteggio pieno. Si ferma l’Inter, a cui non basta la rete di Lukaku che nel primo tempo aveva provato a riaprire un match indirizzato fin dai primi minuti.
COME UN ANNO FA — Dov’eravamo rimasti, con i derby di Milano? A quello di febbraio, con il Milan che partì a mille all’ora. Ecco, replica servita, l’avvio è tutto rossonero, con qualche pizzico di lucida follia interista. Come quella di Kolarov, che all’11’ con un intervento scriteriato in area atterra Ibrahimovic. Rigore inevitabile, che Ibra prima si fa parare da Handanovic, salvo depositare in rete la respinta del portiere sloveno. Milan avanti. E in completo controllo, con un Calhanoglou che fa quel che vuole sulla trequarti nerazzurra. Ed è proprio il 10 di Pioli, al 16’, a innescare di prima Leao sulla sinistra, il portoghese salta D’Ambrosio senza problemi e crossa ancora per Ibra, che sul secondo palo facile facile fa 2-0, con un Kolarov ancora una volta difettoso. L’Inter? Non c’è, Conte urla dalla panchina e la prima reazione è in un destro facile al 18’ di Lukaku per Donnarumma. Serve una scintilla per tornare in partita. Arriva al 29’: Kolarov ha campo davanti e avanza fino ai 20 metri, servizio per Perisic che mette in mezzo, Donnarumma devia ma non abbastanza, Lukaku mette dentro a porta vuota. Cambia l’aspetto psicologico, ora i nerazzurri ci credono di più. Al 32’ doppia occasione: prima cross al bacio di Hakimi per Lautaro, il cui colpo di testa viene salvato poco prima di entrare in porta da Kjaer. E poi, pochi secondi più tardi, combinazione veloce Lukaku-Lautaro che porta al tiro Barella, centrale per Donnarumma. Il Milan si risistema, Calhanoglu va via a Brozovic ma non trova il tempo del cross, dall’altra parte prima Lautaro non spaventa Donnarumma (44’), poi in pieno recupero, su angolo di Brozovic, Lukaku fallisce un comodo colpo di testa per il 2-2.
RIPRESA — Si riparte senza cambi. Lo squillo lo tenta subito Hakimi, che al 3’ prende il tempo a Hernandez e punta Donnarumma, sbagliando poi il facile assist per Lukaku. Pericolo che porta pure dall’altra parte Leao: minuto 11, Kessie fa viaggiare il portoghese che si accentra e fa partire un destro che sfiora il palo di Handanovic. Dall’altra parte, ancora Hakimi: minuto 14, cross al bacio di Vidal, Hakimi va in tuffo di testa e mette fuori un 2-2 che pareva fatto. Il predominio del gioco è nerazzurro, il Milan si muove in ripartenza. Kjaer mura Barella in angolo al 17’, Pioli fa i primi due cambi: fuori Leao, dentro Krunic, fuori Saeemakers e in campo Castillejo. Dall’altra parte Conte chiama Eriksen: è il 22’, dentro il danese e fuori Brozovic. Ma è il Milan a sprecare: al 27’ Barella sbaglia un retropassaggio, Castillejo si intromette e manda in porta Krunic, che però solo davanti ad Handanovic, leggermente defilato sulla sinistra, spedisce alto. Neppure un minuto ed è giallo nell’altra area: Donnarumma atterra Lukaku, l’arbitro fischia rigore ma dopo suggerimento del Var annulla la decisione fischiando il fuorigioco. Kjaer ha una buona chance di testa, Conte invece gioca la carta Sanchez: esce Vidal, tridente schierato per gli ultimi sette più recupero. Subito dopo è Castilejo a spedire alto l’ennesima grande sponda di Ibrahimovic. Nel Milan esce Kessie per Tonali, siamo al rush finale. All’ultimo giro di orologio ci prova Perisic, alto di testa. Cinque minuti di recupero. C’è tempo per altre due chance targate Lukaku, che al 48’ spreca il 2-2, dopo un’ottima combinazione con Lautaro, e all’ultimo respiro ci prova con il tacco in mischia, bloccato da Donnarumma. Non c’è più tempo, è festa Milan.
Davide Stoppini


dal sito www.milannews.it

LE PAGELLE - IBRA SUPREMACY. LEAO SCELTA VINCENTE. KJAER UN MURO
G. Donnarumma 6,5: la grande paura all’ultimo secondo, quando il tacco di Lukaku passa, ma lui attiva le ventose e tiene la palla lì. Sul gol interista prova a deviare il cross di Perisic. Che paura nel lieve incrocio con Lukaku con Mariani che vede rigore, che poi non c’è.
Calabria 7: partita perfetta a destra. Vero, in molti adesso diranno: il gol arriva dalla sua parte. Ma è preso in mezzo dall’avanzata, non preventivata dal sistema difensivo rossonero, di Kolarov che gli crea il dubbio su cosa fare. Il pasticcio grosso lo fa Theo. Per il resto, dalla sua parte, l’Inter non passa mai.
Kjaer 7: si prende cura di Lautaro e dopo avergli preso le misure, lo cancella dalla partita. Il toro è matato. E quando Romagnoli non copre, ci mette lui la pezza.
Romagnoli 5.5: se Kjaer cancella Lautaro, lui fa una fatica bestiale su Lukaku. Il 9 interista gli dà tantissimo filo da torcere e va in palese difficoltà. Alla prima gara dopo 88 giorni non era al massimo, dovrà salire di condizione rapidamente.
Theo Hernandez 5.5: il duello tra gli ex Real, va detto, lo vince Hakimi. Perde Lukaku in occasione del gol interista e a livello propulsivo non trova le sue giocate classiche. Anche timido quando dovrebbe provare a calciare.
Kessie 7: vince il duello con Vidal in mezzo al campo, senza ombra di dubbio. Dominante e anche determinante in certe situazioni, dove tappa i buchi di Theo e Romagnoli. Un giocatore più maturo, più completo, più forte. (dall’87’ Tonali sv).
Bennacer 6,5: regia silenziosa ma di sostanza. Non attiva gli effetti speciali, perché quelli li lascia a Ibrahimovic la davanti, ma su Barella si fa sentire e toglie l’ossigeno a Brozovic.
Saelemaekers 6,5: una bella prova, sulla corsia di destra, finché ha avuto benzina nelle gambe. Gioca semplice, ma concreto. Perisic soffre sia lui sia Calabria quando il Milan spinge da quel lato. Finisce stremato. (dal 62’ Castillejo 6: fa il suo, senza troppi artifizi).
Calhanoglu 7: inventa calcio. È l’uomo che manda in tilt il sistema operativo interista, manda in porta Ibra per il rigore e regala lampi di classe purissima. Nella ripresa, quando il fisico cala, ci mette intelligenza nel coprire preventivamente le posizioni.
Leao 6,5: è la scelta a sorpresa di Pioli, ed è vincente. inizia caracollando, volendo il pallone sui piedi. Poi, quando lo riceve in dinamica, da quattro metri a D’Ambrosio disegnando il cross per lo 0-2 di Ibra. (dal 62’ Krunic 5.5: si mangia il gol del 3-1 e questo basta a non dargli un voto positivo).
Ibrahimovic 8: non avrò altro dio all’infuori di te. È il re del Derby, come 10 anni fa, sotto la nord si procura un rigore. Quella volta fu Materazzi a falciarlo, questa volta è Kolarov. Solo che Handanovic gli para il tiro dagli undici metri, ma non il tap in. Letale quando Leao gli apparecchia la tavola per il gol del raddoppio. Come 10 anni fa, finisce stremato, ma in campo. Rinnovategli subito il contratto.
All.: Pioli 7,5: imbusta la partita a Conte e lo manda a -5. Il Milan vince quasi tutti i duelli e gioca bene a calcio. Inoltre, la sua squadra sa leggere le situazioni. Bravo mister.