Ritorno ai tabellini delle partite
< Partita precedente

   


2 marzo 2019, Milan vs Sassuolo 1-0




dal sito www.milannews.it

PROBABILE FORMAZIONE - TORNA IL "MILAN TIPO", CALABRIA E SUSO CONFERMATI. KESSIE HA SMALTITO LA BOTTA
Torna il campionato e torna il "Milan di Gattuso", ovvero la squadra impiegata per tre volte consecutive con Roma, Atalanta e Atalanta, con l'unica variazione contro l'Empoli a causa della squalifica di Suso e dell'attuato turnover tra Calabria e Conti.
TORNA RODRIGUEZ - Dopo il gettone concesso a Laxalt in Coppa Italia, il tecnico rossonero tornerà ad utilizzare Rodriguez sulla fascia sinistra. Ricordiamo che lo svizzero il calciatore milanista più impiegato dell'intera stagione considerando tutte le competizioni. Calabria dovrebbe nuovamente spuntarla su Conti, mentre Musacchio e Romagnoli sono ormai una certezza della retroguardia.
LA FILASTROCCA MEDIANA - Kessie, Bakayoko, Paquetà: ancora una volta, per la decima volta su undici nel 2019. Le condizioni dell'ivoriano hanno destato qualche piccola preoccupazione ma la rifinitura ha sciolto gli ultimi dubbi: completamente recuperato dalla botta presa all'Olimpico e disponibile per la sfida di domani. Conferme anche per Bakayoko e Paquetà, sebbene Gattuso abbia sottolineato come il brasiliano abbia bisogno di un po' di riposo.
DI NUOVO SUSO - Squalificato contro l'Empoli, Suso tornerà verosimilmente titolare in Milan-Sassuolo, nonostante la prestazione a Roma non sia stata il massimo. Gattuso non vuole "bocciare" uno dei suoi talenti più sopraffini e continuerà a dargli fiducia. Dall'altra parte ci sarà Calhanoglu, utilizzato a gara in corso contro la Lazio, mentre al centro, come al solito, vedremo il pistolero Piatek.
Di seguito la probabile formazione rossonera:
Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.





Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 1° e 2 marzo 2019)




cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
Colombo con Ciro e Vanni


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

Colombo con Marco
dei Devils Army Desenzano (BS)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Il foulard della Fossa dei Leoni
risalente alla Stella (1978-79)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire




cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

Area 50 (ex Vecchia Guardia)






La coreografia della Curva Sud
(da Brivido Rossonero - facebook)


La coreografia della Curva Sud
(da Finché Vivrò - facebook)




cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire




cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(Getty Images)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(Getty Images)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)
cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da fanpage.it)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire

(da Ac Milan - facebook)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire




Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
(dalla "Gazzetta dello Sport" del 3 marzo 2019)
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




dal sito www.gazzetta.it

AUTOGOL DI LIROLA
Davanti ai sessantamila di San Siro decide la sfortunata deviazione del difensore (al 35’) in mischia. Palo di Boga, espulso Consigli nella ripresa per fallo su Piatek. È terzo posto: Inter scavalcata
Sorpasso sull’Inter. Una carambola, una sciocchezza di Consigli e poco altro: col minimo sforzo il Milan coglie un risultato importantissimo, che lo proietta al terzo posto dopo 26 giornate di campionato. L’1-0 al Sassuolo non sarà scintillante, ma conferma la solidità della difesa rossonera, ancora una volta imbattuta (soltanto 3 reti subite in 11 gare nel 2019). E vale tre punti d’oro. Gattuso ha di che essere contento, ma allo stesso tempo preoccupato: molti dei suoi uomini sembrano piuttosto affaticati e giù di tono.
MILAN STANCO — La possibilità di superare i cugini in classifica rende l’atmosfera elettrica prima del fischio d’inizio, e il Milan cerca la scossa da parte degli oltre 61mila tifosi accorsi a San Siro: il calendario fitto di impegni complicati ha tolto energia alla squadra di Gattuso, che anche nel primo tempo contro il Sassuolo mostra un po’ di stanchezza. Allo scoccare del 13° minuto, il Meazza omaggia Davide Astori, a un anno dalla scomparsa. Prima e dopo, gli emiliani sembrano sempre pericolosi, mentre il Diavolo avanza a folate. Donnarumma è costretto al lavoro come ultimamente non gli accadeva: è bravissimo ad andar giù per negare il gol d’anticipo a Djuricic, è attento sulla punizione di Berardi prima dell’intervallo, è salvato dal fuorigioco e dalla traversa su due gioielli dello scatenato Boga.
SFORTUNA LIROLA — Nella prima metà di gara Piatek ha pochi palloni giocabili, anche perché Calhanoglu non abbina la corsa alla precisione. Paquetà ha una buona chance per segnare ma cala alla distanza, mentre i più in difficoltà sembrano Bakayoko e Suso, evidentemente in condizioni fisiche non ottimali. Per sbloccare la partita, allora, serve qualcosa di estemporaneo: un corner, per esempio, che pure non è la specialità della casa rossonera. Stavolta, al 35’, il calcio d’angolo è vincente: Piatek e Musacchio cercano la deviazione, il tocco sfortunato è di Lirola che fa autogol.
CONSIGLI, CHE FAI? — Dopo aver rischiato tre volte di subire il pari, il Milan esce dagli spogliatoi per la ripresa senza riuscire a cambiare passo. Gattuso se ne accorge, toglie Bakayoko e mette Biglia. Proprio quando il Milan attraversa il momento di sofferenza peggiore, arriva l’episodio che cambia l’inerzia del match: Consigli al 19’ sbaglia il tempo dell’uscita sul lancio lungo di Kessie e atterra Piatek fuori area, beccandosi il cartellino rosso che la Var conferma a distanza di tre minuti. A quel punto, per il Milan diventa più facile ripartire: Pegolo evita il raddoppio su Kessie, ma anche Donnarumma non può dormire sonni tranquilli, perché l’ex Matri (entrato per Djuricic) lo chiama all’intervento. Il brivido finale lo regala una leggerezza di Calhanoglu, che concede a Berardi una punizione favorevolissima al 90’: sinistro alto, e Gattuso può riprendere a respirare l’aria buona del terzo posto.
Stefano Cantalupi


dal sito www.milannews.it

LE PAGELLE - MUSACCHIO OTTIMO E QUASI GOLEADOR. DONNARUMMA SALVA IL MILAN. ANCORA GIÙ SUSO E CALHA
G. Donnarumma 7: in una partita di grande sofferenza, ma dove il Sassuolo calcia poco nello specchio, lui è costretto a volare su Djuricic, che anticipa in spaccata Romagnoli e per poco non trova il gol. Reattivo, in due tempi, sulla punizione di Berardi nel finale di primo tempo e poi chiude bene il primo palo a Matri.
Calabria 6: Boga è un fardello che lo tiene a freno. L’esterno del Sassuolo costringe Davide ad una partita molto difensiva, dove nell’uno contro uno riesce a tener botta. Sull’unica sbavatura, Boga prende il palo esterno.
Musacchio 6,5: inizialmente il gol sembra suo, poi i replay diranno che è stato un autogol di Lirola, ma lui aveva preso bene il tempo, arrivando meglio anche di Piatek. Chiude, soprattutto nel primo tempo, un paio di imbucate cariche di veleno verso Boga.
Romagnoli 5,5: meno brillante del solito. Si perde Djuricic che, per poco, non fa gol. Anche Matri gli scappa via portandosi al tiro e anche nelle sue uscite non è precisissimo.
Rodriguez 6: anche lui è sui blocchi difensivi, perché il Sassuolo cerca spesso di isolare nell’uno contro uno i suoi esterni. Berardi non lo salta quasi mai. Trova il modo di farsi ammonire per arrivare al derby senza la diffida.
Kessie 6: si crea due occasioni da gol che avrebbero meritato la finalizzazione, ma questa volta non trova il colpo risolutore. È suo il lancio che Consigli battezza malissimo e che gli costerà il rosso.
Bakayoko 6: sufficienza risicata per il francese, che forse inizia a vedere accesa la spia della riserva. Gattuso lo nota e lo toglie appena capisce che il cronometro è arrivato nella zona Biglia. (dal 56’ Biglia 6: deve riprendere il ritmo partita e si vede, soprattutto quando deve contare i passi per calciare in porta. Però il suo ritorno a disposizione può essere importante per dare fiato a Bakayoko).
Paquetà 6: undicesima partita di fila e ci sta che non sia brillantissimo. Trova, anche con il limitatore, delle giocate interessanti. In occasione del gol, c’era un fallo su di lui. (dal 73’ Castillejo 5,5: abbocca ad un paio di sterzate di Berardi, nel forcing finale prova a fare densità ma non riesce a far abbassare il Sassuolo).
Suso 5,5: meglio rispetto all’Olimpico, ma non ancora sufficiente. Non riesce a creare granché e sul suo corner, ci sono diverse deviazioni che poi generano l’autogol di Lirola. Rimane in campo per 90 minuti, ma deve crescere velocemente.
Piatek 6: nella seconda partita in cui non gli arrivano palloni da sparare verso la porta avversaria, salva la prestazione con la pressione costante e facendo cacciare Consigli. (dall’83’ Cutrone sv).
Calhanoglu 5,5: c’è una punizione sulla sua zolla, che però finisce sulla barriera. Grande impegno dal punto di vista fisico e di copertura, ma viene a mancare come esterno offensivo.
Gattuso 6: la sua è una squadra che non muore mai e che sa soffrire, ma fa anche soffrire. Arriva al terzo posto in classifica con una solidità globale che sembra difficile da scalfire, ma vanno recuperati in brillantezza diversi giocatori per tornare a effettuare una fase offensiva più pericolosa e produttiva.