Ritorno ai tabellini delle partite
< Partita precedente

   


2 aprile 2011, Milan vs Internazionale 3-0




dal sito www.gazzetta.it

THIAGO SILVA: "NON E' DECISIVA"
1° aprile 2011 - Allenamento di rifinitura per il Milan, che alla vigilia del derby ha svolto l'ultima sgambata sul terreno dello stadio di San Siro, rizollato per l'occasione. Il tecnico toscano ha cercato di risolvere gli ultimi dubbi di formazione, anche se fino all'ultimo non prenderà decisioni definitive. Ballottaggio tra Zambrotta e Antonini in difesa, Van Bommel, Seedorf e Flamini a centrocampo, con gli ultimi due favoriti: Allegri vuole coprirsi bene sul lato sinistro, occupato dal nerazzurro Maicon. Tutto confermato in attacco, con Boateng dietro alle due punte Pato e Robinho. Intanto Thiago Silva trasmette tranquillità: "L'atmosfera è buona, è chiaro che è un derby ma sono sereno, che si perda, si pareggi o si vinca non decide il campionato. Leonardo? Ha fatto bene ad accettare l'offerta dell'Inter".

ARRSSTATO CAPO ULTRA' DEL MILAN. ARMI E ESPLOSIVI IN MACCHINA
Marco Righetto, 35 anni, è il leader del gruppo Commando Ultra Tigre. In auto aveva un ordigno artigianale dall'alto potenziale esplosivo, 4 coltelli, una mazza da baseball e dello spray urticante
2 aprile 2011 - Gli agenti della Digos hanno arrestato allo Stadio Meazza Marco Righetto, 35enne capo del gruppo Commando Ultra Tigre. Nella sua auto le forze dell'ordine hanno trovato un ordigno artigianale, definito "dal potenziale micidiale", quattro coltelli, una mazza da baseball e una bomboletta di spray urticante. Righetto è stato arrestato per detenzione di materiale esplosivo e violazione della legge sulle armi.
il controllo — L'arresto è stato eseguito durante i controlli ordinari che la Questura svolge sul materiale che i gruppi organizzati portano all'interno dello stadio per le coreografie. I tifosi sono arrivati allo stadio dopo il raduno di questa mattina a Milanello, con cui hanno voluto incoraggiare il Milan in vista del derby, per il quale hanno preparato una coreografia "frutto di 5 mesi di lavoro".





Prepartita - Alcune pagine della "Gazzetta dello Sport" della settimana del derby
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire
Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




cliccare sull'immagine per ingrandire

(da "Sportweek")



La Curva Sud per il derby di ritorno con l'Inter
(dal sito www.fototifo.it)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
  cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire  




Maglia Rossonera e il Milan Club Ortona a San Siro per Milan vs Inter 3-0
cliccare sull'immagine per ingrandire

Maglia Rossonera a San Siro per il derby
(dal sito www.milannews.it)


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire


cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire



cliccare sull'immagine per ingrandire

Il Milan Club Ortona davanti a San Siro
cliccare sull'immagine per ingrandire

Il Milan Club Ortona a San Siro


cliccare sull'immagine per ingrandire

Lo striscione del Milan Club Ortona
cliccare sull'immagine per ingrandire

Striscione esposto a fine partita, realizzato dai ragazzi
del gruppo "I colori del cuore il simbolo di Milano"



cliccare sull'immagine per ingrandire

(dal sito avanguardia1987.blogspot.com)
cliccare sull'immagine per ingrandire

(dal sito avanguardia1987.blogspot.com)
cliccare sull'immagine per ingrandire






I tifosi dell'Inter per il derby con il Milan
(dal sito www.fototifo.it)
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire



Altre immagini della Curva Sud
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire



cliccare sull'immagine per ingrandire cliccare sull'immagine per ingrandire
La coreografia dei tifosi nerazzurri per il derby



cliccare sull'immagine per ingrandire

La coreografia della Curva Sud dedicata a Leonardo
cliccare sull'immagine per ingrandire

La coreografia dei Commandos Tigre



cliccare sull'immagine per ingrandire

Il bandierone dei Commandos Tigre
cliccare sull'immagine per ingrandire

La coreografia della Curva Sud



cliccare sull'immagine per ingrandire

(dal sito www.gazzetta.it)
cliccare sull'immagine per ingrandire

La coreografia della Curva Nord



cliccare sull'immagine per ingrandire

La formazione nerazzurra per il derby di Milano
(dal sito www.inter.it)
cliccare sull'immagine per ingrandire

Leonardo sulla panchina nerazzurra



cliccare sull'immagine per ingrandire

Il primo gol di Pato





Alexandre Pato esulta dopo il fulmineo 1-0 rossonero
(dal sito www.gazzetta.it)


Un'altra immagine dell'esultanza di Pato
(dal sito www.gazzetta.it)




I compagni festeggiano in "Papero"
(dal sito www.gazzetta.it)


Scontro Pato - Cambiasso
(dal sito www.gazzetta.it)


cliccare sull'immagine per ingrandire

Una strepitosa respinta di Abbiati
cliccare sull'immagine per ingrandire

La sfrenata esultanza di Cristian Abbiati
dopo la parata su Thiago Motta





Antonio Cassano esulta dopo il suo rigore che fissa il 3-0
(dal sito www.gazzetta.it)


Il fallo che costa l'espulsione a Cassano
(dal sito www.gazzetta.it)





Mister Allegri soddisfatto per il derby
(dal sito www.gazzetta.it)


Leonardo ...
(dal sito www.gazzetta.it)





I rossoneri festeggiano a fine partita
(dal sito www.gazzetta.it)











Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il "Corriere dello Sport" del 3 aprile 2011



Alcune pagine della "Gazzetta dello Sport" del 3 aprile 2011

Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire


Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire Cliccare sull'immagine per ingrandire




dal sito www.gazzetta.it

PATO E' IL RE DEL DERBY. CRAC-INTER: TORNA A -5
Il Milan vince 3-0 a San Siro grazie a una doppietta del brasiliano e al rigore di Cassano. Nel primo tempo Van Bommel colpisce una traversa, Eto'o si divora un gol a un metro dalla porta. La ripresa si apre con l'espulsione di Chivu ed è dominio rossonero fino alla fine
MILANO, 2 aprile 2011 - Amarissimo il boccone riservato al "Giuda" Leonardo nell'Ultima cena srotolata dalla Curva rososnera. L'Inter fallisce l'operazione sorpasso contro un Milan arrabbiato che vince 3-0 e stacca i cugini di 5 punti in classifica. Eroe della serata Pato che infila una storica doppietta, con la ciliegina finale di Cassano che chiude i conti su rigore, per poi farsi espellere clamorosamente nel recupero per un doppio giallo. Ma tutti i rossoneri si esaltano nella serata più importante della stagione impedendo all'Inter di fare la partita; penalizzata poi per l'espulsione di Chivu nella ripresa per un fallo da ultimi uomo.
SUBITO PATO - Quarantasei secondi per scaricare la tensione; nemmeno lo straccio di un minuto, e la partenza da cani rabbiosi si materializza nel gol di Pato. Sbattuto alle spalle di Julio Cesar dopo un rocambolesco rimpallo tra Julio Cesar e Robinho. Lo accusa il colpo l'Inter, presentato da Leonardo con l'annunciato 4-2 e fantasia; con Sneijder dietro al tridente Pandev-Pazzini-Eto'o. Il Milan, con Van Bommel vertice basso del rombo e Seedorf regista, gioca molto alto e imprime un pressing che i nerazzurri impiegano una ventina di minuti a metabolizzare. Al 9' Maicon respinge in area con le mani il bolide ravvicinato di Seedorf; Rizzoli lo considera involontario. Lo scampato pericolo compatta però l'Inter che al 19' spreca la prima grande occasione della serata nerazzurra: Pazzini conquista una grande palla in area, ma si fa ipnotizzare e tira in bocca ad Abbiati. Il guizzo dell'attaccante scuote la formazione di Leonardo, inevitabilmente sbilanciata e a rischio contropiede. Ma nelle frequenti ripartenze rossonere, manca il passo decisivo. Pato è il punto inequivocabile di riferimento. Ed è straordinario il duello con Zanetti che, nonostante i suoi 37 anni, regge alla grande il confronto con recuperi da ventenne. Al 37' Van Bommel scarica dalla lunga distanza e la palla colpisce la traversa complice la deviazione di Chivu. Ma è l'Inter a spingere di più allargando il gioco sulle fasce, preferendo il corridoio di Maicon.
ABBIATI ED ETO'O - La difesa rossonera chiude bene gli spazi, ma deve sudare sette camice perché l'Inter gioca bene e sfiora il pareggio. Al 38' Abbiati con un colpo di reni pazzesco respinge il colpo di testa ravvicinato di Thiago Motta; i nerazzurri gridano al gol, ma l'assistente Calcagno dice di no. La sensazione è che la palla non oltrepassi interamente la linea. Non è tutto. Al 43', in un batti e ribatti confuso, Eto'o sbaglia la più facile delle conclusioni a un metro dalla porta tiracchiando a lato. Errore pazzesco che nella filosofia di Leonardo è un dettaglio su cui costruire una grande ripresa. lan che va dritto negli spogliatoi carico di perplessità. E anche di nervosismo: con Gattuso che ha qualcosa da ridire al "molle" Pato e Seedorf che fa da paciere.
PATO BIS - Vera bagarre. Ma al 5' del secondo tempo il derby perde Gattuso, vittima di uno stiramento. Allegri lo sostituisce con Flamini. Il secondo forfait è invece nerazzurro. Quando al 9' Pato vola via centralmente e costringe Chivu a stenderlo al limite: rosso inevitabile. Leo toglie Pandev per Cordoba. La punizione concessa per il fallo del romeno esalta le doto di Julio Cesar che respinge con bravura il potente bolide di Van Bommel. Ma l'inferiorità numerica, con il gol di vantaggio, fa il gioco del Milan che sfrutta gli spazi a caccia del raddoppio. Servito su un vassoio d'argento da Abate al 17' con un assist accarezzato, con un messaggio per Pato: colpo di piena fonte e 2-0. E' un Milan straripante che sfiora a ripetizione il 3-0. Al 21' Julio Cesar lo nega a Robinho; al 22' Ranocchia si immola su Seedorf. A centrocampo non c'è partita e Leonardo decide di sostituire Cambiasso con Stankovic, poco prima del salvataggio di Cordoba che nega ancora il gol allo scatenato Robinho. Ma l'attaccante brasiliano se le cerca, perché riesce a farsi respingere dal suo amico Julio Cesar anche la conclusione ravvicinata al 33'. Robinho lascia il posto a Cassano, giusto in tempo per procurarsi il rigore per il fallo di Zanetti sul barese che infila dal dischetto, si toglie la maglia, si fa ammonire per poi beccarsi il rosso per uno stupido fallo. Ma accade nel recupero. Il Milan trionfa e vola..
Gaetano De Stefano


dal sito www.milannews.it

GRINTA PATO, GENIO SEEDORF: IL MILAN TRAVOLGE I CUGINI! INGENUITÀ CASSANO, BINHO DEVI ESSERE PIÙ FREDDO!
LE PAGELLE di Francesco Somma
Abbiati 6,5 - Due grandi parate per impedire all'Inter di riaprire il match nel primo tempo: dice di no prima a Pazzini, poi a Thiago Motta con la palla che sembrava ormai destinata a finire nel sacco.
Abate 7 - Tanta corsa e grinta premiate da un tiro cross su cui Pato insacca il gol che chiude definitivamente il match. Cancella al meglio l'ingenua espulsione dell'andata.
Thiago Silva 7 - Sempre puntuale nelle chiusure insieme al compagno Nesta, concede pochissimo al folto attacco interista.
Nesta 7 – Come sopra, il duo italo-brasiliano si conferma una cerniera importante e contiene al meglio gli assalti nella partita che potrebbe decidere la stagione.
Zambrotta 6,5 – Il ballottaggio per la fascia sinistra va all'esperto terzino italiano che contiene al meglio Pandev, fino all'uscita del macedone.
Van Bommel 6,5 – Mezzo voto in meno per le solite entratacce, ma questa sera l'apporto dell'olandese è tornato quello delle prime uscite: buona impostazione e cura nel dettare i tempi di gioco. Un suo tiro deviato colpisce la traversa: con un pizzico di fortuna in più poteva festeggiare la sua prima rete nel derby.
Seedorf 7 – Quando gioca così, si spera sempre che la partita duri oltre i regolari 90 minuti di gioco: lampi di classe, invenzioni, numeri da fuoriclasse. L'olandese stravince il duello con il connazionale Sneijder.
Gattuso 6,5 – Cuore e polmone della mediana, garantisce il solito apporto al centrocampo di Allegri.
Flamini 6 – Entra al posto di Gattuso, quando la partita è ormai su binari ben precisi.
Boateng 6,5 – Il ghanese si conferma ottimo sulla trequarti, fornendo una ottima fase di inserimento e una decisa spinta per le ripartenze rossonere. La sosta per le nazionali lo ha definitivamente ricaricato dopo il calcione di Felipe Melo.
Robinho 6 – Da 8 quando dribbla e scatta, da 4 quando arriva sotto porta: la sufficienza che ottiene Binho è il mix di questi due fattori. Il brasiliano resta una pedina fondamentale per l'attacco, ma, con un pizzico di freddezza in più può diventare una delle seconde punte più forti al mondo.
Cassano 6 – Guadagna il calcio di rigore e lo trasforma per il 3-0. Poi si spegne la luce: un fallo gli costa il secondo giallo dopo l'esultanza senza maglia. Bisogna ancora limare qualcosa nel suo carattere.
Pato 8 – Dopo il Napoli, anche l'Inter cade a San Siro sotto i suoi colpi: il Papero trascina i suoi compagni a più 5 dai cugini con due reti rabbiose che dimostrano la sua voglia di emergere definitivamente. Tutto senza l'apporto di un certo Zlatan Ibrahimovic.
Emanuelson s.v. - E' lui l'uomo designato per la standing ovation per Alexandre Pato.