Ritorno ai tabellini delle partite
 
< Partita precedente

   


FINALE
3 luglio 1977, Milan vs Internazionale 2-0




Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere
Articoli de "La Stampa" prima della partita



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Prima della finale
(da "L'Unità" del 3 luglio 1977)





Biglietto "Distinti" della finale di Coppa Italia 1976-77


Biglietto "Gradinata" della finale di Coppa Italia 1976-77





Un altro biglietto della finale



Cliccare sull'immagine per ingrandire

(per gentile concessione di Giorgio Tomba)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Mazzola e Rivera fanno il loro ingresso in campo
(da "La Nostra Serie A negli Anni '70")



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Un'altra immagine di Mazzola e Rivera all'entrata in campo
(Archivio Magliarossonera.it)





Rivera e Mazzola entrano in campo


Gianni Rivera e Sandro Mazzola entrano in campo prima di Milan vs Inter 2-0,
ultima partita del capitano nerazzurro



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Mazzola e Rivera a centrocampo prima della partita
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Mazzola, Anastasi e Rivera prima della partita





Gianni Rivera e Pietro Anastasi



In due tempi, il gol di Aldo Maldera, inseritosi in attacco a seguito di una punizione battuta da Gianni Rivera, che batte Bordon



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Maldera si rialza dopo il gol
(da "La Nostra Serie A negli Anni '70")
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Maldera esulta dopo il gol



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il gol di Aldo Maldera
(per gentile concessione del M.C. Inossidabili)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il gol di Aldo Maldera



Cliccare sull'immagine per ingrandire

L'esultanza di Aldo Maldera dopo il suo gol
(per gentile concessione di Renato Orsingher)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il gol di Giorgio Braglia
(per gentile concessione di Renato Orsingher)






Il gol del 2-0 messo a segno da Giorgio Braglia all’89'

Cliccare sull'immagine per ingrandire




Cliccare sull'immagine per ingrandire

I due gol rossoneri
Cliccare sull'immagine per ingrandire

I due gol rossoneri
(dal "Guerin Sportivo")



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Braglia abracciato da Calloni dopo il gol
(da "La Nostra Serie A negli Anni '70")
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Braglia abracciato da Calloni dopo il gol
(per gentile concessione di Sergio Taccone)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il Milan vincitore della Coppa Italia 1976-77
In piedi, da sinistra: Albertosi, Bet, Rivera, Turone, Morini, Boldini, Braglia, Sabadini.
Accosciati: Maldera III., Biasiolo, Calloni, Bigon, Capello
(dal "Gurtin Sportivo" n.28 del 13 luglio 1977, per gentile concessione di Enrico Levrini e Ferdinando Bruhin)




Cliccare sull'immagine per ingrandire

Il Milan posa dopo la vittoria della Coppa Italia nel derby contro l'Inter
(Sotto, per gentile concessione di Sergio Taccone)


Cliccare sull'immagine per ingrandire




Cliccare sull'immagine per ingrandire

Foto di gruppo dei rossoneri con la Coppa Italia





VIDEO
Sintesi della finale di Coppa Italia, dalla "Domenica Sportiva"



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Gianni Rivera riceve la Coppa Italia dalle mani di Carraro
(da "La Nostra Serie A negli Anni '70")





Gianni Rivera con Artemio Franchi e Franco Carraro


Gianni Rivera alza la Coppa Italia



Cliccare sull'immagine per ingrandire

I giocatori rossoneri fanno il giro con la Coppa Italia
(per gentile concessione di Renato Orsingher)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

(per gentile concessione di Sergio Taccone)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

(da "La nostra Serie A negli anni '70")
Cliccare sull'immagine per ingrandire

(da "Forza Milan!",
per gentile concessione di Renato Orsingher)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Un'altra immagine del giro di campo con la Coppa
(per gentile concessione di Renato Orsingher)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Beppe Viola intervista Gianni Rivera
(per gentile concessione di Renato Orsingher)



Cliccare sull'immagine per ingrandire

Gianni Rivera con la Coppa
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(per gentile concessione
di Sergio Taccone)
Cliccare sull'immagine per ingrandire

Gianni Rivera e Nereo Rocco
con la Coppa Italia 1976-77
(Archivio Magliarossonera.it)





La prima pagina della "Gazzetta dello Sport" con il titolo dedicato alla conquista della Coppa Italia 1976-77


Altra immagine della "Gazzetta dello Sport" del 4 luglio 1977
dopo Milan vs Inter 2-0, finale di Coppa Italia



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(per gentile concessione di Giorgio Brambilla)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(per gentile concessione di Giorgio Brambilla)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

Il titolo del giornale è perentorio, l’Inter è battuta nel derby-finale di
San Siro, che è valso la conquista della quarta Coppa Italia rossonera
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

I giornali celebrano la vittoria del Milan
(per gentile concessione di Sergio Taccone)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(per gentile concessione di Giorgio Brambilla)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(per gentile concessione di Giorgio Brambilla)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Stampa Sera")
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Stampa Sera")
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Stampa Sera")



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere
(da "La Stampa")



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Stampa" del 4 luglio 1977)
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "L'Unità" del 4 luglio 1977)



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dal "Guerin Sportivo")
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(dal "Guerin Sportivo")




COMMENTO ALLA PARTITA tratto da "Milan-Inter, storia e gloria del derby di Milano", 1998 - Enrico Tosi

03.07.1977 - MILAN vs INTERNAZIONALE 2-0, Coppa Italia (Finale)
Si gioca in notturna la finalissima di Coppa Italia. E' la partita degli addii: di Sandro Mazzola, che gioca l'ultimo incontro di una prestigiosa carriera e degli allenatori Chiappella e Rocco, cui subentrano Bersellini e Liedholm. E' una esaltante serata di calcio. Davanti a 75.000 spettatori, nell'afa estiva, la Coppa va al Milan. Dopo un primo tempo incerto, la squadra rossonera nella ripresa si getta all'attacco e va in vantaggio al 64' con una splendida combinazione Rivera-Maldera: punizione del capitano e tiro al volo del terzino. Nel finale Braglia, in un veloce contropiede, segna il 2-0 con un diagonale rasoterra. L'Inter si oppone ai rossoneri solo nella prima mezzora dell'incontro; in questo periodo, anzi, mostra un ritmo superiore a quello degli avversari. Dunque il Milan passa dal grave rischio di una retrocessione al trionfo della conquista della Coppa Italia. E' l'ex presidente del Milan, Franco Carraro, al momento Presidente della Federcalcio, a consegnare il trofeo nelle mani di Gianni Rivera.



dal sito storiedicalcio.altervista.org
"L’ultimo successo del Paron", di Sergio Taccone


3.7.1977 - Il commiato di Rocco
Quella sera d’inizio luglio, mentre Rivera alzava al cielo la Coppa Italia, l’allenatore rossonero sorrideva, lieto di aver portato a termine nel migliore dei modi la sua missione. «È il mio ultimo trionfo», affermò Nereo Rocco negli spogliatoi mentre i tifosi rossoneri inneggiavano a Rivera che aveva appena alzato al cielo la Coppa Italia soffiata ai nerazzurri. Dopo tanto penare, l’epilogo fu trionfale. Il Paron mostrò una gioia contenuta. «Questa è la mia quarta Coppa Italia. Ho perso la panchina ma ho trovato l'ultimo trionfo. Me ne vado del tutto soddisfatto. Abbiamo rischiato di retrocedere ed invece ci ritroviamo a dover ricominciare la prossima stagione in campo internazionale con la partecipazione alla seconda Coppa, dopo quella del Campioni. Non fatemi dire che faccio i complimenti ai ragazzi, non fatemi apprezzare la retorica. Ho detto a loro grazie e basta. Dobbiamo essere tutti contenti - concluse Nereo Rocco - perché Inter e Milan rimangono a galla in campo internazionale: l'Inter parteciperà alla Coppa Uefa, noi alla Coppa delle Coppe. Io ho perso la panchina, lascio il mio posto a Liedholm. Penso però di aver fatto il mio dovere: ho contribuito a salvare la squadra dalla Serie B, siamo riusciti a vincere una Coppa Italia. Mi pare, considerate le condizioni in cui era la squadra al mio arrivo da Trieste, che i miei piccoli soldi me li sia guadagnati».