Ritorno ai tabellini delle partite
< Partita precedente

   


2 novembre 1958, Milan vs Internazionale 1-1




cliccare sull'immagine per ingrandire

Il quotidiano milanese "Il Giorno" presenta Inter e Milan, sfidanti nel derby numero 129
(da pagina facebook "Lo Sport nei ricordi di carta")



cliccare sull'immagine per ingrandire

La formazione rossonera
(da "Il Vittorioso", per gentile concessione di Franco Damiani)



cliccare sull'immagine per ingrandire

La formazione rossonera
(per gentile concessione di Renato Orsingher)



cliccare sull'immagine per ingrandire

(dal "Corriere dello Sport")
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "La Stampa" del 3 novembre 1958)







Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere

(da "L'Unità" del 3 novembre 1958)




Articoli seguenti tratti da "Lo Sport Illustrato"
Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere



Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere Cliccare sull'immagine per ingrandire e leggere




COMMENTO ALLA PARTITA tratto da "Milan-Inter, storia e gloria del derby di Milano", 1998 - Enrico Tosi

02.11.1958 - MILAN vs INTERNAZIONALE 1-1, Campionato di Serie A (7^ giornata)
Stupenda giornata di sole, terreno in condizioni perfette: si gioca davanti a 90.000 spettatori. Dopo 6 giornate di campionato questa č la classifica: Fiorentina 10 punti, Juve e Milan 9, Inter, Bologna e Genoa 8. In vantaggio dopo soli 9 minuti i rossoneri resistono all’offensiva dei rivali nel primo tempo ma subiscono il pareggio nella ripresa, con un gol forse viziato da fuorigioco. Un 1-1 limpido e sincero; bugiardi solo i momenti delle marcature. Infatti il Milan segna quando l’Inter sembra iniziare una meravigliosa sinfonia, l’Inter pareggia quando i rossoneri stanno legittimando, col gioco, il loro vantaggio. I due grandi centravanti di Milan e Inter siglano la splendida partita. Ecco le reti: traversa di Schiaffino, riprende “Mazzola” Altafini, stop di petto e staffilata precisa. Gran testata di Antonio Valentin Angelillo, al 22’ della ripresa, che corregge in rete un precedente colpo di testa di Firmani.