Ritorno all'indice stagione
< STAGIONE PREC.
STAGIONE SUCC. >



Cliccare sull'immagine per ingrandire

La rosa rossonera per la stagione 2014-15



dal sito www.wikipedia.org
Il Milan, per la stagione 2014-2015, affida la panchina a Filippo Inzaghi: Clarence Seedorf Ŕ dunque esonerato. L'ex calciatore rossonero dal 2001 al 2012 accetta questo incarico dopo aver giÓ allenato nella stagione 2012-2013 gli Allievi Nazionali e nella stagione 2013-2014 la Primavera del Milan, vincendo con quest'ultima la sessantaseiesima edizione del Torneo di Viareggio. Al suo fianco, nel ruolo di allenatore in seconda, viene riconfermato lo storico vice Mauro Tassotti, al suo trentacinquesimo raduno rossonero tra giocatore prima e tecnico poi. Nello staff di Inzaghi ritorna dopo due anni il preparatore atletico Daniele Tognaccini (ex responsabile dell'area sportiva di MilanLab), mentre saluta l'allenatore dei portieri Valerio Fiori, che lascia il suo posto in prima squadra ad Alfredo Magni ed entra a far parte dello staff degli Allievi Nazionali rossoneri.
Il mercato estivo si limita a colpi a parametro zero e prestiti. Tra i principali vi sono quello del portiere madridista Diego Lˇpez, dei difensori Alex e Pablo Armero del centrocampista Marco van Ginkel e degli attaccanti JÚrÚmy MÚnez e Fernando Torres. Viene inoltre acquistato il centrocampista atalantino Giacomo Bonaventura. Tra le cessioni e le partenze per fine prestito sono da segnalare quelle di Balotelli, Kakß, Coppola, Amelia, Gabriel, Constant, Emanuelson, Robinho e Taarabt.

AVVENIMENTI
La squadra milanese, per la prima volta dalla stagione 1998-99, non partecipa a nessuna competizione europea, dopo l'ottavo posto della stagione precedente, mentre Ŕ in corsa per il titolo di campione d'Italia per l'ottantunesima volta nella sua storia. Il club inizia il campionato con 8 risultati utili nelle prime 10 gare, ma, complici molti pareggi, chiude l'anno solare al settimo posto dopo aver pareggiato il derby e aver perso lo scontro con la capolista Juventus. Nella prima giornata di campionato i rossoneri battono 3-1 la Lazio a San Siro, grazie alle reti di Honda, Muntari e MÚnez. La squadra rossonera ha un cammino regolare e si mantiene nella parte medio-alta della classifica fino alla sosta natalizia. Degne di nota le vittorie in trasferta per 5-4 e per 3-1 a Parma e Verona, la vittoria casalinga per 2-0 contro il Napoli e il pareggio per 0-0 allo Stadio Olimpico di Roma contro i giallorossi ottenuto giocando in dieci nei 20 minuti finali.
Alla ripresa del campionato il Milan conosce un grave periodo di crisi in cui raccoglie un solo punto in quattro partite. In particolare il 2015 comincia con due sconfitte in campionato contro Sassuolo (a sua volta battuto negli ottavi di Coppa Italia) e Atalanta a San Siro. Nonostante i risultati negativi (girone d'andata concluso a 26 punti), la societÓ conferma la fiducia nel tecnico Pippo Inzaghi. Il 27 gennaio viene anche eliminato dalla Coppa Italia perdendo 1-0 in casa contro la Lazio.
La sessione di mercato invernale Ŕ molto attiva. Si comincia subito con lo scambio di prestiti per 18 mesi Torres-Alessio Cerci con l'Atletico Madrid; inoltre vengono ceduti, sempre in prestito, Saponara e Niang, mentre vengono acquistati, negli ultimi giorni del mercato, lo spagnolo Suso e gli italiani Salvatore Bocchetti, Mattia Destro e Luca Antonelli, oltre all'italo-argentino Gabriel Paletta. Nonostante ci˛, la squadra fatica a trovare i risultati (dall'ottava alla ventitreesima giornata, vengono conquistate solo tre vittorie, peraltro in casa, contro Udinese, Napoli e Parma).
Il 30 maggio i rossoneri chiudono la stagione vincendo 3-1 allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo contro l'Atalanta ma finiscono il campionato al 10║ posto in classifica con 52 punti (5 in meno della stagione precedente) con un bilancio di 13 vittorie, 13 pareggi e 12 sconfitte, restando per il secondo anno consecutivo fuori dalle competizioni europee, come nel biennio 1996-1998, insieme all'Inter, che chiude ottava con 55 punti (anche in questo caso cinque in meno della stagione precedente). Per la prima volta dopo sessanta anni (ovvero dalla istituzione delle coppe europee moderne), proprio nell'anno in cui la finale di Champions League Ŕ in programma a Milano, le squadre milanesi rimangono fuori contemporaneamente dalle competizioni europee. I rossoneri sono anche costretti a dover partire dal terzo turno preliminare della Coppa Italia 2015-2016. Andrea Poli Ŕ il calciatore con il maggior numero di presenze in stagione (35) mentre Jeremy Menez chiude con il maggior numero di reti segnate (16).




Stagione precedente    STAGIONE 2014-15    Stagione successiva
Ragione sociale Associazione Calcio Milan S.p.A. (A.C.M.)
Filippo Inzaghi,
nuovo Mister rossonero 2014-15
Colori sociali Rosso e nero a strisce verticali
Data di fondazione 13 dicembre 1899
Sede Casa Milan - Via Aldo Rossi, 8 - MILANO
Centro Sportivo Milanello - Carbonolo di Carnago (VA)
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Presidente Carica vacante
Presidente Onorario Silvio Berlusconi
Vice-presidenti Barbara Berlusconi, Paolo Berlusconi, Adriano Galliani
Amministratore Delegato per l'attivitÓ tecnico-sportiva Adriano Galliani
Amministratore Delegato per le funzioni/direzioni aziendali non relative all'attivitÓ tecnico-sportiva Barbara Berlusconi
Consiglieri Leonardo Brivio, Pasquale Cannatelli, Leandro Cantamessa, Alfonso Cefaliello, Giancarlo Foscale, Antonio Marchesi
Segretario Consiglio di Amministrazione Rolando Vitr˛
COLLEGIO SINDACALE
Presidente Francesco Vittadini
Sindaci Achille Frattini (effettivo), Francesco Antonio Giampaolo (effettivo), Claudio Diamante (supplente), Giancarlo Povoleri (supplente)
ORGANISMI DI VIGILANZA E CONTROLLO
Presidenti Giovanni Puerari, Katia Aondio, Giacomo Cardani
SocietÓ di Revisione Reconta Ernst&Young
AREA DIREZIONE SPORTIVA
Direttore Sportivo Rocco Maiorino
Direttore Organizzativo Umberto Gandini
Responsabile tecnico settore giovanile Filippo Galli
Responsabile coordinamento operativo settore giovanile Antonella Costa
Responsabile comunicazione sportiva Giuseppe Sapienza
Team Manager Vittorio Mentana
Segreteria Tecnica Virna Bonfanti, Gaia Canevari, Cristina Moschetta
AREA DIREZIONE GENERALE
Direttore generale operations & progetti speciali Elisabetta Ubertini
Direttore development & operativitÓ stadio Alfonso Cefaliello
Direttore commerciale Jaap Kalma
Direttore comunicazione istituzionale Massimo Zennaro
Direttore facility & servizi generali Gabriele Milani
Responsabile sicurezza Filippo Ferri
Responsabile operativitÓ stadio Daniela Gozzi
Responsabile sponsorizzazione e vendite Mauro Tavola
STAFF TECNICO
Allenatore Filippo Inzaghi I
Allenatore in Seconda Mauro Tassotti
Collaboratori Tecnici

Andrea Maldera, Nicola Matteucci, Giovanni Vio

Allenatori dei portieri Alfredo Magni
Responsabile Sanitario Rodolfo Tavana
Medici Sociali Armando Gozzini, Stefano Mazzoni
Preparatori Atletici

Daniele Tognaccini, Bruno Dominici

Metodologo-Osservatore Fulvio Fiorin
Fisioterapisti Carlo Stefano Arata, Marco Cattaneo, Roberto Morosi, Marco Paesanti
Massaggiatori

Roberto Boerci, Endo Tomonori

SQUADRA
Capitano Riccardo Montolivo
Sponsor Fly Emirates
Campo sportivo Stadio San Siro - MILANO
Giocatori di partite ufficiali Ignazio Abate, Christian Abbiati, Michelangelo Albertazzi, Rodrigo Dias da Costa Alex, Luca Antonelli, Pablo Armero, Salvatore Bocchetti, Giacomo Bonaventura, Daniele Bonera, Davide Calabria, Alessio Cerci, Nigel De Jong, Mattia De Sciglio, Mattia Destro, Davide Di Molfetta, Diego Lopez, Stephan El Shaarawy, Michael Essien, Gian Filippo Felicioli, Keisuke Honda, Alessandro Mastalli, JÚrÚmy Menez, Philippe Mexes, Riccardo Montolivo, Ali Sulley Muntari, M'baye Niang, Gabriel Paletta, Giampaolo Pazzini, Andrea Poli, Adil Rami, Riccardo Saponara, Fernandez Saez Suso, Fernando Torres, Marco Van Ginkel, Cristian Zaccardo, Cristian Zapata
Palmares Trofeo TIM
Trofeo "Luigi Berlusconi"
Dubai Football Challenge (Emirates Cup)